Nba: tonfo Hawks, Bargnani non basta ai Knicks

Atlanta perde a sorpresa contro i 76ers, i Pacers passano a New York, i Nuggets di Gallinari stesi dai Rockets di Harden, ok Heat e Cavs

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Gallinari, foto Afp

Otto le gare giocate nella notte Nba. Sconfitti i due italiani in campo, Andrea Bargnani e Danilo Gallinari. Il Mago segna 21 punti ma non basta per salvare i Knicks contro i bollenti Pacers, in corsa per i playoff insieme ai Miami Heat, vincenti all'vertime sui Kings. Il Gallo ne mette 11 ma Denver cade in casa contro i Rockets di uno scatenato James Harden. Vincono i Cavs, gli Hawks cadono a sorpresa a Philadelphia.

Al Madison Square Garden Andrea Bargnani gioca un'altra buona partita e chiude con 21 punti con 10 su 14 al tiro ma i suoi New York Knicks perdono in volata 92-86 contro gli Indiana Pacers, al quinto successo di fila e in piena corsa per i playoff a Est.
In questa corsa ci sono anche i Miami Heat che hanno bisogno di un super Dwyane Wade da 28 punti per avere la meglio dei Sacramento Kings 114-109 dopo un supplementare. Nella Eastern Conference continua la marcia dei Cleveland Cavs che piegano 89-79 i Phoenix Suns con 19 punti del russo Mozgov mentre spicca il tonfo degli Atlanta Hawks, i migliori a Est, sul campo dei derelitti Philadelphia 76ers. Gli Hawks tengono a riposo tre titolari - Millsap, Korver e Carroll - e i 76ers, la seconda peggior squadra della Lega, ne approfittano per rimontare da -16 e vincere con 19 punti a testa di Mbah a Moute e Hollis Thompson.
Grande serata per Khris Middleton che con 30 punti, suo massimo in carriera, firma il successo dei Bucks 91-85 sugli Wizards.
A Denver i Nuggets incassano la seconda sconfitta di fila con coach Melvin Hunt, perdono 114-100 contro gli Houston Rockets di un maestoso James Harden da 28 punti e 7 assist, un Barba in formato Mvp insomma. Danilo Gallinari segna 11 punti ma tira malissimo, 1 su 7 da tre e 3 su 15 totale dal campo. A sorpresa i Minnesota Timberwolves piegano 121-113 i Portland Trail Blazers nonostante 31 punti di Damian Lillard. Per i Twolves 29 di Martin e 13 con 15 assist di Ricky Rubio che mette nel finale la bomba decisiva. Decisiva come la prova di Anthony Davis che con 23 punti, 10 rimbalzi e 5 stoppate, unita ai 26 di Tyreke Evans, guida i New Orleans Pelicans a un importante successo in rimonta per 95-89 sui Memphis Grizzlies. I Pelicans sono a mezza gara di distanza dai Thunder che occupano l'ottavo posto a Ovest, l'ultimo utile per i playoff.

TAGS:
Basket nba
Gallinari
Bargnani

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X