Basket: è morto Earl Lloyd, il primo nero a giocare nell'Nba

L'ex ala dei Washington Capitols è deceduto all'età di 86 anni

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Earl Lloyd (sito Golden State Warriors)

Il basket americano piange la scomparsa di Earl Lloyd, il primo giocatore afroamericano a giocare nella Nba, morto giovedì all'età di 86 anni. Scelto come nona scelta nel draft Nba 1950 dai Washington Capitols, ha debuttato il 31 ottobre in un match perso contro i Rochester Royals. Due anni dopo si trasferì ai Syracuse Nationals aiutandoli a vincere il titolo nel 1955. Giocò anche a Detroit, dove chiuse la decennale carriera con una media di 8.4 punti e 6.4 rimbalzi.

"Quando Earl andò in campo in quella data fatidica del 1950, questo uomo straordinario si è giustamente guadagnato il suo posto nello storico movimento per i diritti civili e, cosa più importante, ha aperto la porta all'uguaglianza in America" ha detto il presidente del West Virginia State, Brian Hemphill, in un comunicato.

L'Nba e le diverse franchigie si sono unite al dolore dei familiari dell'ex ala cresciuta al West Virginia State College.

TAGS:
Earl Lloyd
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X