Nba: Okc da playoff, rullo Clippers

Westbrook trascina i Thunder all'ottavo posto nella Western Conference, mentre la squadra di Doc Rivers asfalta 126-99 i Kings. Ko per gli Heat

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Clippers, Afp

Kevin Durant in borghese? Nessun problema, ci pensa Westbrook. Nella notte Nba il play dei Thunder si carica sulle spalle la squadra e con 33 punti e 10 assist batte Charlotte, con Okc che inoltre scala un gradino importante in classifica. Quarto successo in fila per i Clippers, che allo Staples non sbagliano e spazzano via Sacramento. Doloroso ko invece per Miami, che senza Bosh (out per il resto della stagione) cede 105-91 contro i Pelicans.

Partiamo dalla Time Warner Cable Arena, dove Okc infila il quinto successo consecutivo grazie al 110-103 con il quale la squadra di Brooks regola gli Hornets: con tante facce nuove a fianco arrivate dopo la deadline del mercato (Dj Augustin su tutti) Westbrook si mette in proprio e confeziona la quinta partita in stagione con almeno 30 punti e 10 assist. Ad aiutarlo ci pensa Serge Ibaka (16 punti e 12 rimbalzi per Air Congo). Il contemporaneo ko dei Suns a Chicago (112-107 Bulls) permette ai Thunder di raggiungere la quota playoff, anche se la corsa alla postseason è solamente all'inizio.

I Clippers non mettono neanche la terza contro Sacramento: senza Blake Griffin, Los Angeles si affida a DeAndre Jordan (doppia doppia da 15 punti ed 11 rimbalzi) mentre uscendo dalla panchina Jamal Crawford regala alla causa ben 23 punti in appena 21 minuti d'impiego. A fine partita il tabellone dice 126-99 Clippers. Cambiamo costa e trasferiamoci a Miami, con gli Heat che subiscono una dura sconfitta interna per mano di New Orleans: esordio amaro per Goran Dragic al fianco di Wade (12 punti per lo sloveno). Con la notizia del forfait di Bosh ancora da smaltire (l'ex Raptors è out fino a fine stagione per un'anomalia polmonare) i Pelicans superano 105-91 la squadra di Spoelstra nonostante un Anthony Davis a mezzo servizio (6 punti in 9 minuti per The Unibrow). Chiudiamo con la vittoria di Houston, che tra le mura amiche ferma Toronto, seconda forza della Eastern Conference. Nel 98-76 Rockets ci sono 28 punti per un caldissimo Corey Brewer.

TAGS:
Basket
Nba
Sport usa

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento