Nba: anomalia polmonare per Bosh, stagione finita?

Notizia sconvolgente per Miami: il centro va in ospedale per un'influenza, la diagnosi è coaguli di sangue nei polmoni. Rischio embolia

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Bosh, foto IPP

Una brutta notizia sconvolge i fan dei Miami Heat e tutti gli appassionati di basket. Chris Bosh deve fare i conti con una terribile diagnosi medica: l'ex Toronto si è recato in ospedale per febbre alta e gli esami hanno evidenziato la presenza di coaguli di sangue nei polmoni. Un'anomalia polmonare che rischia di portare a embolia o addirittura a infarto polmonare: richiesto assoluto riposo, per lui c’è il rischio che la stagione sia già finita.

Sarebbe stato proprio un infarto polmonare la causa della recente scomparsa della leggenda dei Blazers Jerome Kersey. A questo punto gli Heat, che un giorno fa hanno piazzato il colpo di mercato acquistando Goran Dragic, perdono parecchio peso specifico sotto canestro e il sogno di essere competitivi nei playoff anche senza LeBron James sembra svanire. Ma di fronte ad una diagnosi medica come quella toccata allo sfortunato Bosh, i discorsi di parquet passano in secondo piano.

TAGS:
Basket
Nba
Bosh
Miami heat

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento