Nba: sorriso Clippers, Spurs battuti

San Antonio cade 119-115 allo Staples Center, non bastano i 30 punti di Duncan e gli 11 di Belinelli. Oklahoma piega Dallas 104-89, Westbrook ne fa 34

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Spurs (Afp)

La Nba riparte dopo la pausa per l'All Star Game. Gli Spurs di Marco Belinelli si arrendono ai Clippers, che si impongono 119-115 allo Staples Center grazie soprattutto ai 26 punti e 18 rimbalzi di DeAndre Jordan. A San Antonio non bastano i 30 punti di Duncan e gli 11 di Belinelli. Nell'altra gara della notte successo dei Thunder sui Mavericks: Oklahoma vince 104-89 trascinata dai 34 punti di Russell Westbrook, Mvp dell'All Star Game.

Grazie al successo contro gli Spurs i Clippers agganciano il quinto posto nella Western Conference. Chris Paul contribuisce con 22 punti e 16 assist, Jamal Crawford aggiunge 26 punti. Straordinaria in casa Spurs la prova di Tim Duncan, reduce dalla sua 15esima partecipazione all'All Star Game: il caraibico sforna una gara da 30 punti (12 su 14 dal campo) e 11 rimbalzi. Attraversa un grande momento anche Russell Westbrook, principale artefice della vittoria di OKC su Dallas. In una serata in cui Kevin Durant non brilla (solo 12 punti, anche a causa del problema al piede che lo tormenta da mesi), l'Mvp del recente All Star Game ne infila 34, conditi da 10 assist. Ai Mavs non bastano i 14 di Nowitzki e i 13 di Harris.

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento