Basket donne, la sua squadra vince 161-2: coach squalificato due giornate

Il tecnico della squadra americana dell'Arroyo Valley è stato sanzionato per aver "abusato dei rivali"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

foto dal web

La squadra vince 161-2 e l'allenatore viene squalificato due giornate per aver "abusato dei rivali". È quanto accaduto al tecnico dell’Arroyo Valley di basket femminile, Michael Anderson, in una categoria inferiore del campionato americano. A nulla sono valse le giustificazioni del coach. "Ho tolto tutti i titolari nella seconda metà del match - ha detto a Espn - non pensavo fossero così deboli e non volevo far vergognare nessuno".

Il match contro il Bloomington è stato disputato lo scorso 5 gennaio, ma nel mondo dello sport statunitense ha innescato la controversia. Giusto sanzionare l'allenatore per condotta antisportiva o bisogna applaudire una squadra così forte? Al riposo il San Bernardino Arroyo Valley vinceva già 104-1 e non è bastato l'ingresso dei panchinari (a cui ha detto di non tirare a canestro prima di 7 secondi dopo ogni possesso) a evitare l'umiliazione.

Duro il giudizio del tecnico rivale, Pete Marshall: "La gente non deve provare compassione per la mia squadra ma per la loro, perché non sono stati corretti. Il loro allenatore sa di aver sbagliato".

La Federazione ha optato per la prima soluzione e ha appiedato Michael Anderson. Il coach squalificato ha mandato al suo posto in panchina il figlio di 19 anni, ma il risultato non è cambiato più di tanto: le sue ragazze hanno vinto 80-19 dimostrando una superiorità imbarazzante.

TAGS:
Basket
Usa
Arroyo Valley

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento