Nba: Bryant lancia i Lakers, Cavs al tappeto

Un canestro nel finale di Kobe vale il successo sui Pacers, Cleveland travolta da Dallas mentre i Knicks perdono coi Bucks. Vola Detroit

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Kevin Love, foto Afp

Sei gare nella notte Nba. I Los Angeles Lakers battono 88-87 gli Indiana Pacers allo Staples Center e la vittoria è firmata da Kobe Bryant, 20 punti, che mette il canestro del definitivo sorpasso a 12 secondi dalla fine. Gli ospiti hanno la chance per replicare ma i gialloviola difendono bene e il tiro a fil di sirena di Hibbert si spegne solo sulla parte alta del tabellone. Continua la marcia dei Detroit Pistons che, da quando hanno tagliato Josh Smith, sono imbattuti: il quinto successo di fila arriva contro i Sacramento Kings, 114-95, griffato dai 35 punti di Brandon Jennings.

Momento sempre più nero per i New York Knicks che, senza Carmelo Anthony e Andrea Bargnani, infortunati, perdono l'11esima gara di fila al Madison Square Garden 95-82 contro i Milwaukee Bucks allenati dall'ex Jason Kidd.
Non se la passano bene nemmeno i Cleveland Cavaliers che, privi di LeBron James, vengono travolti 109-90 sul parquet di casa dai Dallas Mavericks di Monta Ellis, autore di 20 punti. Ai Cavs di coach Blatt non è bastato un Kevin Love da 30 punti e 10 rimbalzi, troppo solo però. Il giro a Ovest coincide con la prima crisi della stagione dei Toronto Raptors che perdono 125-109 sul campo dei Phoenix Suns e incappano nella terza sconfitta di fila, cosa che non accadeva da più di un anno. Suns guidati da Bledsoe, autore di 20 punti. Infine c'è il successo dei Miami Heat che battono 88-84 i Brooklyn Nets con 26 punti di Chris Bosh.

TAGS:
Basket nba
Bryant
Lakers
Cleveland

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento