Eurolega, Top 16: Milano nel girone di Cska Mosca e Olympiacos

Nel gruppo F anche Efes, Fenerbahce, Laboral Kutxa, Alba Berlino e Nizhny Novgorod

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Gentile e Hackett, foto Afp

L'ultima giornata di Eurolega è servita a comporre il quadro dei gironi delle Top 16. L'unica italiana rimasta in gara è l'Olimpia Milano, che sarà inserita nel gruppo F. Assieme all'EA7 ci saranno squadroni del calibro di Cska Mosca, Olympiacos e le turche Efes Istanbul e Fenerbahce. Più abbordabili le altre: si tratta delle spagnole Laboral Kutxa Vitoria e Unicaja Malaga, oltre ai russi del Nizhny Novgorod, che hanno eliminato lo Zalgiris.

Milano ha chiuso il suo girone, di per sé complicatissimo, in quarta posizione con un record onorevole (5-5). Adesso per puntare ai playoff bisognerà passare da sfide complesse e affascinanti. Il Cska è l'unica squadra imbattuta fin qui in Eurolega. L'Olympiacos evoca buoni ricordi: lo scorso anno, proprio nelle Top 16, Milano ci vinse due volte: di 30 al Forum e di 2 al Pireo. Le turche Fenerbahce ed Efes partono in seconda fila. La formazione di Obradovic ha già battuto due volte l'Armani in regular season. Con l'Efes, invece Milano ha un record di perfetta parità nella scorsa Eurolega (2 vittorie a Milano e 2 ko a Istanbul), anche se quest'anno la squadra con Ivkovic appare più solida. L'Olimpia, in una ipotetica griglia di partenza, scatta dalla quinta posizione. Dietro ci sono il Laboral Kutxa Vitoria (che ha esonerato Crespi qualche settimana fa), l'Unicaja Malaga e il Nizhny Novgorod (che ha battuto due volte Sassari). Un girone tosto ma non impossibile.

IL GIRONE DI MILANO

Cska Mosca
Olympiacos
Efes Istanbul
Fenerbahce
Olimpia Milano
Laboral Kutxa Vitoria
Unicaja Malaga
Nizhny Novgorod

ALLARME BOMBA IN PANATHINAIKOS-BARCELLONA

Fuoriprogramma durante la sfida fra Panathinakos e Barcellona, all'Oaka di Atene. La gara è stata sospesa dopo la fine del secondo quarto per un allarme bomba, poi rivelatosi infondato. Una telefonata a un giornale greco aveva annunciato la presenza di un ordigno all'interno del Palazzo dello sport, così nel corso dell'intervallo lo speaker ha chiesto al pubblico (circa 12mila i presenti) di evacuare l'impianto. Anche le squadre sono state fatte allontanare. Conclusi i controlli della polizia, durati circa 45 minuti, il gioco è ripreso. Per la cronaca, il Barcellona si è imposto 80-67.

TAGS:
Milano
Eurolega
Cska Mosca
Olympiacos
Efes
Fenerbahce
Laboral Kutxa
Nizhny Novgorod
Alba Berlino

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento