Nba: i Grizzlies stoppano la corsa dei Warriors

Dopo 16 vittorie di fila Golden State cade a Memphis nella sfida al vertice dell'Ovest. Vincono anche Dallas, Oklahoma City e Washington

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Warriors vs Grizzlies, foto Afp

Sei gare nella notte Nba. Spicca la sconfitta dei Golden State Warriors che vedono interrompersi la striscia di 16 vittorie consecutive a Memphis contro i Grizzlies nello scontro al vertice della Western Conference. Volano gli Oklahoma City Thunder che battono i Kings per il settimo successo in fila. Miami passa a Brooklyn, vincono anche Washington contro Minnesota, Dallas a New York e New Orleans contro Utah.

Al FedEx Forum i Memphis Grizzlies battono 105-98 i Golden State Warriors nella sfida al vertice a Ovest e interrompono la striscia di 16 successi dei californiani. Nel secondo quarto, grazie all'impatto del sesto uomo Vince Carter (20 punti, 16 nel periodo), i Grizzlies producono un break di 20-0 e scappano sul 44-30. Nel finale però gli Warriors rientrano e, pur senza il centro titolare Bogut, sono a -3 (99-96): qui è Mike Conley in penetrazione a mettere il canestro che sancisce la vittoria di Memphis che ha 24 punti da Marc Gasol e 17 da Zach Randolph. Per Golden State 22 di Klay Thompson e 19 con 7 rimbalzi e 6 assist di Steph Curry.
Settima vittoria in fila per gli Oklahoma City Thunder che vincono 104-92 sul campo dei Sacramento Kings e rovinano la prima in panchina di coach Corbin (sostituisce ad interim l'esonerato Malone) e la serata dedicata al ritiro della maglia di Peja Stojakovic. Brilla Russell Westbrook, 32 punti, mentre Kevin Durant, con i 26 segnati, supera quota 15mila in carriera ed è il secondo più giovane di sempre a scollinare la cifra dopo LeBron James: col rientro delle due stelle i Thunder stanno risalendo verso il vertice.
I Miami Heat passano 95-91 sul campo dei Brooklyn Nets con un grande Dwyane Wade da 28 punti; rientra Anthony Davis e con 31 punti trascina i New Orleans Pelicans alla vittoria in rimonta 119-111 sugli Utah Jazz; tutto facile per i Dallas Mavericks che passano 107-87 al Madison Square Garden contro i New York Knicks nonostante 26 punti di Carmelo Anthony; quinto successo in fila per gli Washington Wizards che piegano 109-95 i Minnesota Timberwolves con 21 punti e 17 assist di John Wall.

TAGS:
Basket nba
Grizzlies
Warriors
Miami

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento