Basket, Sassari è fuori dall'Eurolega

I sardi si arrendono all'Unics Kazan di Jerrells e Langford: 68-72

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Finisce l'Eurolega della Dinamo Sassari che in casa, contro l'Unics Kazan, ottiene la settima sconfitta in otto gare: 68-72. I sardi non aggrediscono la partita e all'intervallo sono sotto di 14 (26-40). Nel terzo periodo Kazan allunga con Jerrells e White fino al +18, ma uno strepitoso Logan ricuce in avvio di ultimo quarto: la sua tripla vale il 60-60. Nel testa a testa finale decidono un canestro di Fisher e due liberi di Antipos.

L'Eurolega del Banco di Sardegna Sassari si avvia mestamente alla conclusione. Il Palaserradimigni potrà ancora assaporare la grande sfida con il Real Madrid di venerdì prossimo, ma senza coltivare quel sogno in cui un po' tutti speravano: la sconfitta contro l'Unics, infatti, costa carissima. La Dinamo è ufficialmente eliminata dalla competizione. Serviva rimontare il pesantissimo -23 dell'andata, ma i russi si rivelano ancora tostissimi. Jerrells guida la squadra con maestria, Fisher e White sono le prime punte, Langford invece non combina un granché. Ma tanto basta all'Unics per partire forte (4-12) e sganciarsi definitivamente a metà del secondo quarto: dal 21-26 e possesso Dinamo, arriva il break di 14-5 che manda Kazan all'intervallo sul 26-40. Per Fisher già 16 punti e 8 rimbalzi all'attivo.

L'intensità della Dinamo è rivedibile, Sacchetti si arrabbia ma non cambia granché. Una tripla di Jerrells scava il solco (35-51), White mette al sicuro il vantaggio e il palazzo si avvilisce (arriva qualche fischio alla fine del terzo quarto). Nell'ultimo periodo il Banco di Sardegna entra in campo con uno spirito diverso. Logan mette 8 punti quasi consecutivi, inframezzati dal long two di Brooks e Sassari si ritrova incredibilmente sul -3 (55-58). Poi ancora Logan infila il 60-60 dall'arco. Ma è Jerrells, con un assist per la tripla di Antipov e con la classica penetrazione mancina, a ridare ai russi il +5. De Vecchi tiene in vita Sassari sparando da lontano e salendo a rimbalzo, ma Antipov chiude i conti dalla lunetta. Alla Dinamo non bastano i 17 di Logan e i 12 di Sanders. Per i russi 23 di Fisher, 14 di James, 11 di Jerrells e appena 5 (in 16') di Keith Langford.

IL TABELLINO

SASSARI-KAZAN 68-72

Banco di Sardegna Sassari: Logan 17, Sosa 10, Formenti ne, Sanders 12, Devecchi 8, Lawal 4, Chessa ne, Dyson 3, Sacchetti ne, Vanuzzo, Brooks 8, Todic 6. All.: Sacchetti.
Unics Kazan: White 14, Langford 5, Zisis 3, Bykov 3, Likhodey ne, Sanikidze, Gubanov ne, Sokolov 2, Kaimakoglou 4, Antipov 7, Fischer 23, Jerrels 11. All.: Pashutin.
Arbitri: Pukl, Dozai, Peruga.
Note: tiri da due, Sassari 16/39 e Kazan 22/33. Tiri da tre: Sassari 10/32, Kazan 7/22. Totale tiri: Sassari 26/71, Kazan 29/55. Tiri liberi: Sassari 6/12, Kazan 7/8. Rimbalzi: Sassari 33, Kazan 40. (ANSA).

TAGS:
Basket
Eurolega
Sassari Kazan

I VOSTRI COMMENTI

kiko-- - 05/12/14

quando col mio povero babbo parlavamo dello scudetto del cagliari, mi diceva: non pretendere che vinceremo sempre, ma è come se ne avessimo vinti 100! la dinamo è la stessa cosa, non pretendo niente, ma sono davvero orgoglioso di quello che ha fatto fino a questo momento, se arrivasse qualcosa di più sarebbe solo il benvenuto!

segnala un abuso

kiko-- - 05/12/14

grande dinamo, solo averci provato è un grande orgoglio per la nostra terra, sapevamo quanto era difficile, ma siete stati non grandi ma grandissimi, chi mai avrebbe creduto che sassari avrebbe mai giocato l'eurolega?

segnala un abuso

macumbata - 04/12/14

Purtroppo non era questa la partita da vincere ,comunque usciamo a testa alta, penso sia mancata l'esperienza e forse la cattiveria.

segnala un abuso