Sci, parallelo Alta Badia: vince Jansrud, Svindal battuto

Nel nuovo slalom gigante introdotto dalla Federazione la finale è tutta norvegese. Terzo lo svedese Myhrer, sesto Max Blardone

Foto AFP

Sventola la bandiera della Norvegia in Alta Badia dove è andato in scena il primo gigante parallelo della stagione di Coppa del Mondo di sci alpino. Nella nuova gara notturna introdotta dalla FIS, con duelli ad eliminazione diretta, Kjetil Jansrud ha battuto il connazionale Svindal mentre al terzo posto si è piazzato lo svedese Myhrer. Migliore degli italiani è Blardone, sesto. Fuori ai 16esimi il fenomeno austriaco Hirscher.

Nel tabellone tennistico con 32 atleti del nuovo gigante parallelo introdotto dalla Fis, il vincitore Jansrud ha fatto fuori il finlandese Sandell, gli azzurri Tonetti e Blardone e lo svedese Myhrer, terzo alla fine; Svindal, costretto al secondo posto dopo aver perso il duello finale col connazionale, aveva invece superato Luitz, i francese Richard e Faivre e l'altro tedesco Schwaiger. Il migliore degli italiani è stato Max Blardone, sesto dopo aver perso la sfida per il quinto posto col francese Pinturault, mentre può essere soddisfatto Riccardo Tonetti che al primo turno ha fatto fuori niente meno che il fenomeno austriaco Marcel Hirscher.

Con il secondo posto in Alta Badia il norvegese Svindal torna a condurre nella classifica generale di Coppa del Mondo con 600 punti davanti a Hirscher, a 543, mentre terzo è Jansrud a 407. Nella classifica di gigante il leader resta Hirscher a 363 punti davanti ai 252 del francese Muffat-Jeandet. Il circo bianco si sposta ora a Madonna di Campiglio per lo slalom speciale in notturna in programma martedì 22 dicembre: prima manche alle 17.45, seconda alle 20.45.

TAGS:
Sci
Gigante parallelo
Jansrud
Svindal

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X