Rugby, Eccellenza: cade Calvisano, scatto Viadana

Prima sconfitta per la Patarò, ko a Mogliano. Piacenza vince lo scontro salvezza con la Lazio

Rugby, Eccellenza: cade Calvisano, scatto Viadana

Con il Sei Nazioni in pausa tornano in campo le squadre del campionato di Eccellenza per la 12esima giornata. Spicca la sconfitta della capolista Patarò Calvisano che cede 10-5 sul campo del Mogliano e perde la sua imbattibilità. Scatto playoff per Viadana che travolge 40-14 San Donà mentre finisce in parità, 20-20, il derby tra Rovigo e Padova. Lo scontro salvezza va a Piacenza che supera 19-13 la Lazio.

Il campionato di Eccellenza torna protagonista nel weekend in cui il Sei Nazioni 2017 è in pausa. Il risultato che fa più rumore nella 12esima giornata (6 turni alla fine della regular season) arriva dal Quaggia di Mogliano dove i padroni di casa infliggono la prima sconfitta stagionale alla capolista Patarò Calvisano. Dopo 11 vittorie di fila la formazione bresciana si arrende col punteggio di 10-5: resta saldamente al comando con 54 punti, a +10 su Petrarca Padova e a +13 su Rovigo, le due formazioni che hanno pareggiato 20-20 nello storico derby veneto. C'è bagarre nella corsa al quarto posto, l'ultimo che vale i playoff: uno scatto importante lo fa Viadana che supera nettamente 40-14 San Donà e si porta a 29 punti, a +3 sui rivali di giornata, su Mogliano e sulle Fiamme Oro. La squadra capitolina la spunta in casa in volata per 13-10 contro l'ostica Conad Reggio Emilia e resta in corsa per la seconda fase. Tutto aperto anche nella lotta per non retrocedere perchè la Sitav Piacenza, grazie al successo casalingo per 19-13 contro la Lazio, aggancia i biancocelesti a 15 punti e si forma così una coppia sul fondo della graduatoria.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X