Giochi 2026, Cio all'Italia: "Benvenuta candidatura a 3 città"

Nota del Comitato Olimpico internazionale: "L'unione delle tre sedi dimostra la forza del nuovo processo di candidatura"

Giochi 2026, Cio all'Italia: "Benvenuta candidatura a 3 città"

"Benvenuta alla candidatura italiana a tre città per le Olimpiadi invernali del 2026". Il Cio benedice con una nota l'operazione varata dal Coni e dal suo presidente Giovanni Malagò in linea con le indicazioni della Presidenza del Consiglio. "Il comitato olimpico internazionale - si legge nella nota - continuerà a lavorare con il Coni e le tre città nello sviluppo di un progetto in linea con le riforme approvate".

"L'unione delle tre sedi - si legge, nella nota del Cio - dimostra la forza del nuovo processo di candidatura. L'Italia è entrata nella fase di dialogo senza impegno entro la scadenza del 31 marzo 2018 e ha condotto studi di fattibilità, prima di confermare il proprio progetto. Il Cio continuerà a collaborare con il Coni e le tre città per fornire competenze, contribuendo allo sviluppo di piani in linea con le riforme dell'agenda olimpica 2020 e della nuova normativa, che hanno modellato il processo di candidatura 2026 per garantire che i progetti soddisfino le esigenze a lungo termine di città, regioni e Paesi ospitanti". "Speriamo per il miglior risultato possibile di questi dialoghi - conclude la nota -. In occasione della Sessione di Buenos Aires, il Cio selezionerà i progetti che saranno invitati ad avviare la fase delle candidature".

TAGS:
Olimpiadi 2026
Cio
Italia

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X