Pallanuoto, Europei donne: il Setterosa demolisce anche la Serbia

Le azzurre di Conti sconfiggono le padrone di casa per 19-3: si giocheranno il primo posto martedì contro la Spagna

Foto Coni

Quarto successo in altrettante gare per il Setterosa agli Europei femminili di pallanuoto a Belgrado. L'Italia di Fabio Conti travolge con un rotondo 19-3 la malcapitata Serbia e sale a punteggio pieno a 12 punti in classifica: la qualificazione ai quarti è già ampiamente in cassaforte, le azzurre si giocheranno però un importante primo posto nel girone nella sfida (la prima realmente impegnativa del torneo) di martedì contro la Spagna.

Per accedere ai quarti da capolista del Girone B, contro le forti iberiche non basterà un pari: la differenza reti infatti in questo momento premia la Spagna, che ha messo a segno ben 97 reti in 4 partite con 14 subite; il Setterosa ha una miglior difesa (11 gol presi) ma anche un peggior attacco (82 i centri dell'Italia). Serviranno dunque i tre punti per volare ai quarti da prima e affrontare la quarta del Girone A, che presumibilmente sarà la comunque temibile Grecia.

Quella contro la Serbia padrona di casa è l'ennesima scampagnata di un Europeo fin qui troppo semplice per essere attendibile. L'Italia fa un sol boccone delle avversarie: la miglior realizzatrice di giornata è Giulia Emmolo con 4 reti, vanno tutte a segno con almeno un gol a parte Aleksandra Cotti, in piscina per soli 11 minuti. Ora la sfida alla Spagna, che inizierà a dire chi siamo realmente: se vuole coltivare il sogno di andare a Rio 2016, il Setterosa non può sbagliare.

TAGS:
Pallanuoto
Europei donne
ItaliaSerbia