Nuoto, Europei: Minisini-Flamini argento nel duo misto, Cerruti-Ferro bronzo nel duo tecnico

Prime medaglie per l'Italia. La coppia battuta solo dai russi, le azzurre confermano il bronzo di Londra 2016

Nuoto, Europei: Minisini-Flamini argento nel duo misto, Cerruti-Ferro bronzo nel duo tecnico

Prime medaglie per l'Italia agli Europei di nuoto di Glasgow. Nel nuoto sincronizzato Linda Cerruti e Costanza Ferro hanno conquistato la medaglia di bronzo nel duo tecnico, confermando il terzo posto ottenuto a Londra 2016. Oro alle russe Kolesnichenko-Subbotina. Poi è arrivato l'argento del duo misto: a conquistarlo Giorgio Minisini e Manila Flamini, battuti solo dai russi Alexandr Maltsev e Maya Gurbanberdieva.

Una splendida performance quella di Cerruti e Ferro, che con un punteggio complessivo di 89,7519 (27.1000 in esecuzione, 27.2000 per l'impressione e 35.4519 nella difficoltà d'esecuzione) si portano in testa alla classifica davanti alla Francia delle gemelle Tremble. Primato delle azzurre confermato anche dopo la prova delle atlete turche e soprattutto delle spagnole Paula Ramirez I Ibanez e Sara Saldana Lopez, che restano dietro alle azzurre (-0,2304) solo per la difficoltà d'esecuzione. Gran bella prova poi delle austriache che riescono a buttare giù dal gradino più basso del podio la Francia. Il primato dell'Italia, però, dura fino a quando in vasca non scende la coppia Kolesnichenko-Subbotina che con un meraviglioso 95.1035 porta la Russia al primo posto e fa scalare l'Italia in seconda posizione. Poi ecco le ucraine con il duo Savchuk-Yakhno conquistare l'argento con un ottimo 92,6188. L'Italia di Linda Cerruti e Costanza Ferro chiude così con un terzo posto che vale il bronzo e la prima medaglia per l'Italia agli Europei di nuoto di Glasgow.

MINISINI-FLAMINI - Si sale di un gradino con la seconda finale di giornata: dal bronzo di Cerruti-Ferro all’argento vinto nel “duo misto” da Giorgio Minisini e Manila Flamini. Un argento che lascia persino un pizzico di rammarico agli azzurri, che alla vigilia erano candidati alla medaglia d’oro dopo il titolo iridato vinto un anno fa a Budapest. Invece a trionfare, con un esercizio quasi privo di sbavature, è stata la coppia russa composta da Alexandr Maltsev e Maya Gurbanberdieva, capaci di totalizzare 89.5853 punti. I due azzurri non sono andati lontani dalla coppia russa, chiudendo con 88.6973 punti. Per loro un argento comunque importante, che ne testimonia la solidità ai livelli di competitività più alti. Il podio è stato poi completato dalla coppia spagnola composta da Pau Ribes Culla e Berta Sanz Ferreras (82.3217).

TAGS:
Nuoto
Sincro
Europei

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X