Nuoto, Europei di sincronizzato: ancora un argento per l’Italia

Nella finale del combinato a squadre le azzurre battute solo dall'Ucraina

Nuoto, Europei di sincronizzato: ancora un argento per l’Italia

L’Italia del nuoto sincronizzato non scende giщ dal podio degli Europei e, nella finale del combinato a squadre, conquista la quarta medaglia su quattro gare concluse. Stavolta arriva un argento (frutto anche dell’assenza in questa gara della Russia) con 92.6000 punti, alle spalle dell’Ucraina (94.4667) ma davanti alla Spagna (91.4667). Le azzurre del sincero sono così a due argenti e due bronzi in quattro gare.

Manca la Russia, autentica dominatrice della specialitа, cosм i favori del pronostico, per questa finale del combinato a squadre, passano in automatico all’Ucraina, seconda forza riconosciuta in campo continentale. E sono proprio le ucraine ad aprire la finale. Il loro esercizio и di grande impatto e porta i giudici a valutarlo con un importante 94.4667, punteggio che vale giа un’ipoteca sulla medaglia d’oro. Per le ucraine si prospetta cosм una lunga attesa prima della probabile gioia finale, visto che, sulle dieci nazioni iscritte, solo la Spagna (in acqua per sesta) e l’Italia (in gara per ottava) possono teoricamente impensierirle. Cosм in acqua si susseguono Gran Bretagna (81.3667), Grecia (88.0667), Israele (83.1000) e Bielorussia (84.6333), a fare da “cuscinetto” prima di arrivare al secondo evento clou della gara: l’esibizione della Spagna. E le iberiche non tradiscono le attese, andando a prendersi il secondo posto parziale (e una medaglia praticamente certa) con 91.4667. Punteggio alto, ma non irraggiungibile per l’Italia.

Prima delle azzurre, però, tocca alla Germania, il cui 80.3000 aggiunge davvero poco alla contesa. Poi ecco l’Italia, che mette in piedi una prestazione priva di sbavature e supera di slancio il punteggio ottenuto poco prima dalla Spagna: il 92.6000 decretato dai giudici и in pratica il sigillo sulla medaglia d’argento, anche se per l’ufficialitа bisogna aspettare ancora Portogallo e Austria. E infatti nй il Portogallo (76.3667), nй l’Austria (80.0000) modificano minimamente una classifica ormai cristallizzata nelle posizioni di vertice. Arriva ancora una soddisfazione, dunque, per Beatrice Callegari, Domiziana Cavanna, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Gemma Galli, Alessia Pezone, Enrica Piccoli e Federica Sala (più le riserve Marta Murru e Francesca Zunino), con la Cerruti e la Ferro che sono già al terzo podio personale in questi Europei.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X