Magnini, scatta il deferimento. Intercettazioni choc: "I funghi... Vediamoci in autostrada"

L'ex nuotatore azzurro dovrà comparire il prossimo 12 luglio

Magnini, scatta il deferimento. Intercettazioni choc: "I funghi... Vediamoci in autostrada"

È ufficiale il deferimento di Filippo Magnini al Tribunale nazionale antidoping di Nado Italia. A comunicarlo è la Prima sezione del Tna che ha fissato oggi le date delle prossime udienze di luglio. L'ex nuotatore azzurro dovrà comparire il prossimo 12 luglio alle ore 14. La Procura di Nado Italia chiede otto anni di squalifica per Magnini, accusato di doppia violazione del codice Wada per consumo o tentato consumo di sostanze dopanti (articolo 2.2) e favoreggiamento (2.9), somministrazione o tentata somministrazione di sostanza vietata (articolo 2.8).

Nell'ambito dello stessa stessa inchiesta sportiva, l'udienza del medico nutrizionista del pesarese, Guido Porcellini, èstata fissata alle 14 del 2 luglio, quella per Antonio Maria de Grandis, tesserato Fir e secondo gli inquirenti procacciatore di sostanze dopanti, il 5 luglio alle 14, mentre per l'ex compagno di squadra di Magnini, Michele Santucci, l'udienza è fissata alla stessa ora del 16 luglio

LE INTERCETTAZIONI: VEDIAMOCI IN AUTOSTRADA, PORTAMI I FUNGHI

Intanto La Stampa ha pubblicato le intercettazioni che coinvolgono l'ex campione di nuoto. Secondo i giudici inquirenti sportivi proverebbero la sua passione per le sostanze dopanti, mentre per la procura di Pesaro non bastano a indagarlo penalmente. "Non vedo l'ora di provare la nuova integrazione", "E la plus? Comunque portami più cose possibili dei prodotti nuovi", dice Magnini al telefono.

La conversazioni, riporta La Stampa, sono con Guido Porcellini, ex nutrizionista, e Antonio De Grandis, collaboratore di Magnini. "È meglio fare quella cosa là in autostrada", viene riportato in una delle intecettazioni. I prodotti vengono definiti "funghi", "schede", "esercizi alla spalla". Il 23 novembre 2015 c'è un sms di Pocellini a De Grandis: "Filo mi ha pagato 1200". Secondo la procura federale un pagamento che dimostrerebbe l'interesse di Magnini per le sostanze dopanti. Sempre negli sms tra Porcellini e Magnini: "Ti devo spiegare come funziona l'integrazione che è arrivata ieri", scrive il primo. Il nuotatore risponde: "Non vedo l'ora di provare la nuova integrazione". Sms che risalgono al novembre 2015.

TAGS:
Magnini
Doping

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X