Vuelta, prima tappa: Rohan Dennis vince la crono di Malaga

L'australiano della BMC è il primo leader della corsa, battendo nel cronoprologo per 6'' Kiatkowski. Male Aru e Nibali

Vuelta, prima tappa: Rohan Dennis vince la crono di Malaga

E' l'australiano Rohan Dennis il primo leader della Vuelta di Spagna. Il corridore della BMC, favoritissimo di giornata, si impone nel cronoprologo di 8 km a Malaga, battendo per soli 6 secondi l'altro favorito Michael Kiatkowski, del team Sky. Tra gli uomini di classifica, il migliore è Yates, 24esimo a 29 secondi. Aru e Nibali molto staccati, rispettivamente a 39 e 40 secondi.

Inizia una Vuelta senza un chiaro favorito, con i principali protagonisti degli ultimi grandi giri (Froome, Thomas, Dumoulin) rimasti a casa. Il cronoprologo di Malaga non offre grandissime indicazioni per la classifica generale, considerata anche la poca lunghezza del percorso (poco meno di 9 km). Si impone, come prevedibile, Rohan Dennis della BMC, da tutti indicato come favorito del giorno. Michael Kiatkowski, altro specialista, realizza una grande prova, ma fa peggio dell’australiano di 6 secondi.

I big della classifica partono decisamente in sordina. Il migliore è Yates, ma con una prova non certo indimenticabile: 24esimo posto, a 29 secondi. Zakarin e Quintana di secondi di ritardo ne accusano 30, ancora peggio vanno Fabio Aru e Vincenzo Nibali, alla ricerca della miglior condizione. 39 secondi di ritardo per il sardo, 40 per il siciliano, come per Pinot. Il peggiore di giornata tra i cosiddetti migliori è Porte, che finisce a 51 secondi. Domani seconda tappa, prima in linea. Subito una frazione insidiosa da Marbella a Caminito del Rey: 163 km con quattro Gpm, anche se con pendenze non particolarmente cattive

TAGS:
Vuelta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X