Vuelta: a Les Praeres tappa e maglia per Yates, Aru perde 39"

Il britannico trionfa sull'inedito arrivo in salita, Valverde (terzo) e Quintana (quinto) staccati di pochi secondi

Vuelta: a Les Praeres tappa e maglia per Yates, Aru perde 39"

Simon Yates ha trionfato nella 14a tappa della Vuelta, da Cistierna a Les Praeres, di 171 km. Il corridore della Mitchelton-Scott si impone con due secondi di vantaggio sulla coppia formata da Miguel Angel Lopez e Valverde, quinto Quintana a 5 secondi. Yates riprende la maglia rossa con 20 secondi su Valverde e 25 su Quintana, crolla il precedente leader Herrada Lopez che accumula minuti di ritardo.

Quattordicesima frazione con quattro gran premi della montagna e l’arrivo in quota, inedito, di Les Praeres. Corsa animata, in avvio, dalla fuga di sei corridori. Il primo ad andar via è Michael Kwiatkowski, che viene poi raggiunto da Nicolas Roche, Alessandro De Marchi, Thomas De Gendt, Michael Woods e Ivan Garcia Cortina. I sei arrivano a un vantaggio massimo di quasi 4 minuti sul gruppo, che dà l’impressione di controllare piuttosto agevolmente. Si staccano poi dal gruppo di testa Garcia Cortina lungo l’Alto della Mozqueta, seconda asperità di giornata, quindi, più avanti, De Gent e Woods. Roche e Bookwalter restano insieme a uno scatenato Kwiatkowski fino alla terza salita, l’Alto de la Falla de Los Lobos, quindi cedono il passo al polacco.

Alle spalle, succede l’inaspettato. Nibali inizia a tirare fortissimo sulle prime rampe della penultima salita, mettendosi al lavoro per il compagno della Bahrain Izaguirre. Grande azione del siciliano, in crescendo di condizione (buone notizie in vista del Mondiale di Innsbruck), che trascina il gruppo fino ai -8 dall’arrivo. Ne fa le spese la maglia rossa, Herrada Lopez, che perde rapidamente contatto, accumulando un ritardo notevole, oltre i quattro minuti. Rimangono insieme tutti gli altri grandi della classifica a giocarsi la tappa e la maglia negli ultimi quattro chilometri. Kwiatkowski viene ripreso dal gruppo praticamente all’attacco dell’ultima salita, durissima, con punte anche del 17%.

Il primo strappo è di Kruijswijk, con Valverde subito dietro e il resto del gruppo dei migliori tirato da un ottimo Yates. Izaguirre non riesce a capitalizzare il lavoro di Nibali e si stacca, perde contatto, al solito, anche Aru. Valverde e Yates accelerano e ai -2 si riportano su Kruijswijk, insieme a Quintana, Miguel Angel Lopez, Mas e Pinot, rientrato dopo un iniziale momento di difficoltà. Quintana tenta un paio di scatti ma non riesce a distanziare la concorrenza, all’ultimo chilometro rientra anche Uran. L’attacco buono è quello di Simon Yates, che fa doppio colpo e prende tappa e e riveste la maglia rossa. Aru chiude decimo a 39 secondi. Altro arrivo in quota, domenica, con il traguardo fissato ai Lagos de Covadonga.

TAGS:
CICLISMO
VUELTA

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X