Vuelta, 2a tappa: colpaccio di Valverde, Kwiatkowski beffato ma in maglia rossa

Lo spagnolo si impone in un testa a testa con il polacco, che però si assicura la leadership generale. NIbali si stacca

Vuelta, 2a tappa: colpaccio di Valverde, Kwiatkowski beffato ma in maglia rossa

Alejandro Valverde vince la seconda tappa della Vuelta, da Marbella a Caminito del Rey di 163 km. Lo spagnolo della Movistar regola allo sprint a due il favorito di giornata Michael Kwiatkowski, che non riesce a centrare il successo. Il polacco del team Sky si consola, comunque, con la maglia rossa. Il leader di ieri, Rohan Dennis, arriva con diversi minuti di ritardo. Si stacca anche Nibali, Aru invece con i migliori.

Subito una tappa piuttosto mossa, dopo il cronoprologo di Malaga di ieri. Quattro Gran Premi della Montagna nel percorso da Marbella a Caminito del Rey, pendenze non cattive ma 2400 metri di dislivello che si fanno subito sentire nelle gambe dei corridori. Si parte, dopo pochi chilometri, con una lunga fuga a sette. Alexis Gougeard (AG2r-La Mondiale), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Pierre Rolland (EF Education First-Drapac), Pablo Torres (Burgos-BH), Jonathan Lastras (Caja Rural-Seguros RGA), Luis Angel Mate (Cofidis) ed Hector Saez (Euskadi-Murias) si avvantaggiano sul gruppo, arrivando fino a circa 3 minuti e mezzo, prima che il gruppo ricucisca. Sull’ultima ascesa di giornata, l’Alto del Guadalhorce, la Sky prende il comando delle operazioni e mette tutti alla frusta. Salita piuttosto dolce (2,8% di pendenza media), ma il ritmo del team britannico, unito al gran caldo, fa la differenza. Si schianta la maglia rossa Dennis, che perde subito contatto sulle ultime rampe, arrivando ad accumulare, in pochi chilometri, un ritardo di addirittura 13 minuti. Insieme a lui, naufraga Richie Porte che esce dunque subito di classifica. Si stacca, più avanti, anche Vincenzo Nibali, che conferma di non essere al meglio della forma, un minuto circa di ritardo pure per Zakarin vittima di una caduta nelle prime fasi e in sofferenza. C’è invece con i migliori Fabio Aru. Nel finale, il duello atteso tra Kwiatkowski e Valverde si concretizza. Parte per primo lo spagnolo, il polacco sembra riuscire a operare il sorpasso, ma l’esperto corridore della Movistar ha la meglio. Terzo, a tre secondi, il belga De Plus. In classifica generale, Kwiatkowski nuovo leader con 14 secondi su Valverde e 25 su Kelderman. Aru è 19esimo a 47 secondi, Nibali già lontano, a 4’ e 44’’.

TAGS:
Ciclismo
Vuelta
Valverde

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X