Vuelta 2015, 3a tappa: finalmente Sagan, sprint da applausi

Lo slovacco trionfa in volata sul traguardo di Malaga davanti a Bouhanni e Degenkolb. Chaves sempre in maglia rossa

Sagan, AFP

Dopo aver conquistato la maglia verde nonostante le zero vittorie al Tour de France, Peter Sagan conquista il successo nella terza tappa della Vuelta di Spagna, di 158 chilometri da Mijas a Malaga. Lo slovacco della Tinkoff-Saxo trionfa in volata beffando il francese Nacer Bouhanni della Cofidis e il tedesco John Degenkolb della Giant-Alpecin. La maglia rossa di leader della classifica resta sulle spalle del colombiano Johan Chaves.

Nel giorno che segue la squalifica di Vincenzo Nibali e che vede il ritiro di Fabian Cancellara, la frazione si apre con un percorso complicato composto da due Gran Premi della Montagna (di Alto de Mijas e di Puerto del Leon). Al termine delle asperità, sono 6 i corridori in fuga: Maarten Tjallingii, Alexis Gougear, Sylvain Chavanel, Natnael Berhane, Omar Fraile Matarranz e Fernando Pedraza Moralez.

Il gruppo maglia rossa si mantiene però a distanza di sicurezza e nel tratto pianeggiante a 13 dall'arrivo torna compatto. Nel finale si scatenano le squadre dei velocisti: la Tinkoff-Saxo lancia la volata a Sagan che riesce a chiudere con una ruota di vantaggio su Bouhanni (caduto nel corso della tappa) e su Degenkolb. Lo slovacco torna alla vittoria in un grande Giro 780 giorni dopo l'ultima volta. Non cambia nulla in classifica generale: Chaves mantiene la maglia rossa con 5 secondi di vantaggio su Dumoulin e 15 su Roche. Decimo Aru a 47 secondi.

TAGS:
Vuelta
Peter sagan

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X