Vuelta 2015, 1a tappa: cronosquadre alla Bmc, Velits maglia rossa

Il team americano precede la Tinkoff-Saxo e la Orica GreenEDGE: tempi neutralizzati per le polemiche sul percorso

Afp

La Vuelta 2015 si apre con il successo della Bmc nella cronosquadre iniziale. Il team americano vince la prima tappa, 7,4 chilometri da Puerto Banus a Marbella, portando lo slovacco Peter Velits a vestire la prima maglia rossa. Al secondo posto, staccata di 1", la Tinkoff-Saxo; al terzo posto si piazza la Orica GreenEDGE con lo stesso distacco. I tempi verranno neutralizzati, velocità di crociera sia per il Team Sky che per l'Astana di Nibali e Aru.

Tappa suggestiva ma inutile ai fini della classifica generale, visto che gli organizzatori hanno previsto la neutralizzazione dei tempi: troppe le polemiche riguardo alle condizioni del breve tracciato da percorrere, poco più di 7 chilometri in riva al mare di Marbella con sabbia, strettoie e molti pericoli per i corridori. Tutti onorano la prima tappa, nessuno in realtà s'impegna troppo: ecco perché dalla cronosquadre d'apertura arrivano ben poche indicazioni di rilievo.

La passerella porta Velits, forte passista slovacco, alla prima maglia rossa 2015. Vincenzo Nibali e Fabio Aru, i due italiani che sulla carta hanno più possibilità di vittoria finale, si godono il paesaggio e chiudono con 30" di distacco dalla Bmc. Tempo ancora peggiore per Froome e il Team Sky, che completa il percorso con 50" di ritardo dai primi. Domenica il primo arrivo in volata, 158 chilometri pianeggianti da Alhaurin de la Torre a Caminito del Rey.

TAGS:
Vuelta
Ciclismo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X