Mondiali di ciclismo, cronometro donne juniores: doppietta Italia, oro alla Pirrone

Super prova delle azzurre: argento alla Vigilia

Mondiali di ciclismo, cronometro donne juniores: doppietta Italia, oro alla Pirrone

Piovono le prime, luccicanti medaglie, da Bergen, Norvegia. I Mondiali di Ciclismo si tingono d'azzurro con la straordinaria impresa di Elena Pirrone e Alessia Vigilia, oro e argento nella cronometro femminile juniores. La Pirrone, classe '99, di Bolzano, ha preceduto la coetanea e compagna di squadra Vigilia di soli 6 secondi nella crono lunga 16,1 km. Più indietro l'altra azzurra, Letizia Paternoster, nona.

Elena Pirrone ha percorso i 16,1 km a Bergen con il tempo di 23 minuti e 19". Ha battuto, di un soffio, Alessia Vigilia, seconda e medaglia d'argento per soli 6 secondi. Completa il podio l’australiana Madeleine Fasnacht, staccata di 42 secondi. Nona l’altra italiana, Letizia Paternoster.

La Nazionale azzurra torna al successo nella categoria dopo 15 anni: l'ultima vittoria era arrivata a Zolder nel 2002 e, anche in quella occasione, era arrivato un doppio podio con Anna Zugno e Tatiana Guderzo. A trionfare in questa occasione è Elena Pirrone (già detentrice del titolo europeo), che chiude con il tempo di 23 minuti 19 secondi, davanti alla connazionale Alessia Vigilia, giunta sul traguardo con un ritardo di 6 secondi. Completa il podio l’australiana Madeleine Fasnacht, con 42 secondi di ritardo. A seguire Ludwig, Novolodskaya, Raaijmakers, Georgi, Bossuyt. Nona con un pizzico di rammarico, l'altra italiana, Letizia Paternoster, mentre chiude la top-10 la Wiel.

Mondiali di ciclismo, cronometro donne juniores: doppietta Italia, oro alla Pirrone

CRONO UOMINI UNDER 23: AFFINI OTTAVO

Nella prova a cronometro Under 23 maschile, dominio assoluto del danese Mikkel Bjerg, che, con il tempo di 47'06"48 conquista il titolo mondiale. In seconda posizione si è classificato l'americano Brandon Mcnulty, oro juniores a cronometro nella scorsa edizione dei Mondiali, con un ritardo di 1'05"92; completa il podio il francese Corentin Ermenault . Ottima prova per l'italiano Edoardo Affini, giunto ottavo a 1'35" dal vincitore, ma a soli 19" dal gradino più basso del podio; male, invece, l'altro azzurro in gara, Paolo Baccio, che si è classificato in 30esima posizione a oltre 3' da Bjerg.

TAGS:
Mondiali ciclismo
Bergen 2017
Cronometro donne juniores

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X