Milano-Sanremo, Kwiatkowski: "Ancora non ci credo"

Sagan amaro: "Peccato, ma almeno ho fatto un bello show"

"Vincere la Milano-Sanremo è una sensazione incredibile. Ringrazio i miei compagni di squadra. Hanno fatto un lavoro incredibile oggi". Michal Kwiatkowski (Team Sky) è raggiante dopo aver vinto la 108esima edizione della Classicissima di Primavera, battendo in una volata a tre Sagan e Alaphilippe. Non posso credere di aver battuto Peter". Amaro lo slovacco: "Peccato, avevo una bella gamba. Sono abituato ai secondi posti".

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

Foto 32

Lapresse

Foto 33

Lapresse

Foto 34

Lapresse

Foto 35

Lapresse

Foto 36

Lapresse

Foto 37

Lapresse

Foto 38

Lapresse

Foto 39

Lapresse

Foto 40

Lapresse

Foto 41

Lapresse

Foto 42

Lapresse

Foto 43

Lapresse

Foto 44

Lapresse

Foto 45

Lapresse

Foto 46

Lapresse

Foto 47

Lapresse

Foto 48

Lapresse

Foto 49

Lapresse

Foto 50

Lapresse

Foto 51

Lapresse

Foto 52
Foto 53
Foto 54
Foto 55
Foto 56
Foto 57
Foto 58
Foto 59
Foto 60
Foto 61
Foto 62
Foto 63
Foto 64
Foto 65

"Non mi aspettavo l'attacco di Sagan sul Poggio - ha spiegato Kwiatkowski, campione del mondo nel 2014 -, è andato all'attacco mantenendo una velocità elevatissima. Poi mi sono concentrato solo sul mio sprint finale".

Sorride amaro invece Peter Sagan, grande mattatore di giornata ma bruciato a pochi metri dal traguardo: "Sono abituato ai secondi posti ormai ma ora mi aspettano altri obiettivi. È andata come è andata, è un peccato. Avevo una buona gamba per fare la volata ma mi hanno recuperato. Potevo fare qualcosa di diverso nel finale? I risultati non contano, l'importante è fare spettacolo per la gente".

TAGS:
Kwiatkowski
Sagan
MilanoSanremo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X