Giro dell’Emilia Romagna 2017: trionfa Visconti

Il corridore della Bahrain-Merida vince davanti a Nibali e Uran

Giro dell’Emilia Romagna 2017: trionfa Visconti

La 100.ma edizione del Giro dell’Emilia Romagna 2017 se l'è aggiudicata Giovanni Visconti, rapido nel concludere la gara di fronte anche al più quotato compagno di squadra Vincenzo Nibali. Una doppietta importante della Bahrain-Merida in una classica italiana dove, a concludere il podio è stato il colombiano Rigoberto Uran. Nessuna traccia di Aru tra i primi 10 e Ulissi, uno dei grandi attesi di giornata, attestatosi in settima posizione.

Centesima edizione, una storia che dura dal 1909, e fermatasi solo in poche occasioni, tra cui le due grandi guerre. Una competizione che più che legittimamente è catalogata tra i classici del ciclismo e che tra i suoi vincitori annovera campioni storici di questo sport, come gli immortali Costante Girardengo, Gino Bartali e Fausto Coppi, fino ai più recenti Gianni Motta, Pierino Gavazzi. Ad entrare nella storia questa volta è toccato a Giovanni Visconti, riuscito a conquistare il podio davanti al compagno di squadra Vincenzo Nibali. Per il secondo anno di fila, è per la terza volta in totale, Rigoberto Uran riesce ad arrivare terzo, mentre Aru, attessissimo di giornata, non è riuscito ad arrivare in top ten. La quarta posizione se l'è pressa infatti l'irlandese Roche mentre Moscon, del team Sky, si è qualificato quinto. Sesto è arrivato Vuillermoz mentre il settimo se lo è aggiudicato Ulissi, tra i favoriti alla partenza, oltre che già vincitore nel 2013. La gara, organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia, si è conclusa, come da tradizione, sul classico circuito con la salita verso il Santuario della Madonna di San Luca, partendo da Bologna.

TAGS:
Ciclismo
Giro emilia romagna
Visconti
Nibali
Uran

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X