Giro d'Italia: poker di Viviani, altro sprint vincente

L'italiano conquista la 17esima tappa da Riva del Garda ad Iseo, Yates resta in rosa

Giro d'Italia: poker di Viviani, altro sprint vincente

Quarta vittoria di tappa per Elia Viviani al Giro d'Italia: l'italiano della Quick-Step Floors con un altro sprint da urlo arriva prima di tutti sul traguardo della Riva del Garda-Iseo (155 km). Viviani primo in 3 ore, 19 minuti e 57 secondi. Bennett secondo, terzo Bonifazio e quarto Van Poppel. Tutto invariato in classifica generale dove resta maglia rosa Simon Yates, seguito da Dumoulin (+0.56”) e Pozzovivo (+3'11”).

Partenza in salita per la 17ª tappa del Giro d'Italia da Riva del Garda ad Iseo, 155 chilometri fatti di due lunghe gallerie che portano a Molina di Ledro e Bezzecca per poi scendere verso il Bresciano con il Gran Premio della Montagna di Lodrino. Poi una discesa impegnativa che porta alla zona del Franciacorta. Alla partenza ufficiale mancano Victor Campenaerts della Lotto Soudal, che ha deciso di abbandonare dopo la deludente crono di ieri, e Louis Meintjes: il sudafricano della Dimension Data è stato costretto ad abbandonare a causa di problemi influenzali.
Venendo alla tappa, dopo una ventina di chilometri si staccano in 14 in testa alla corsa e dopo altri dieci chilometri il gruppo si divide in tre tronconi con la maglia rosa Yates ad inseguire Jauregui, Cattaneo e Neilands. Non si registrano distacchi significativi ed è così che al Gran Premio della Montagna di Lodrino si arriva in questo ordine di arrivo: in testa Geniez, poi Poels, Elissonde ed Hermans. Ad una quarantina di chilometri dal traguardo in testa alla corsa si trovano Sanchez, De Marchi, Hermans e Poels. Gli inseguitori Andreetta e Barbin sono a 38” e il gruppo della maglia rosa Yates è, invece, distante addirittura 1'52”. A dieci chilometri dall'arrivo, però, i fuggitivi Sanchez dell'Astana e De Marchi della Bmc Racing vengono praticamente ripresi dal gruppo della maglia rosa. 

A cinque chilometri dall'arrivo va in fuga Lammertink del Team Katusha ma viene ripreso dopo poco dal gruppo. Ultimi due chilometri con strada bagnata visto un temporale improvviso che ha lasciato i suoi segni sull'asfalto: è proprio nel finale che si scatena Elia Viviani della Quick-Step Floors che con uno sprint da urlo arriva prima di tutti sul traguardo per conquistare la quarta vittoria di tappa in questo Giro d'Italia, con il tempo di 3 ore, 19 minuti e 57 secondi. Secondo Sam Bennett della Bora-Hansgrohe, terzo Niccolò Bonifazio della Bahrain-Merida, quarto Van Poppel della Team Lotto Nl-Jumbo e quinto Jens Debusschere della Lotto Soudal. Per quanto riguarda invece la classifica della maglia rosa, tutto resta invariato: in testa c'è sempre Simon Yates della Mitchelton-Scott, secondo Tom Dumoulin del Team Sunweb (+0'56”), terzo Domenico Pozzovivo della Bahrain-Merida (+3'11”), quarto Chris Froome del Team Sky (+3'50”) e quinto Thibaut Pinot della Groupama-Fdj (+4'19”).

TAGS:
Ciclismo
Giro d'Italia
17a tappa

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X