Ecco il Giro d'Italia 2018: da Gerusalemme a Roma

Si parte il 4 maggio con una crono in Israele, la chiusura il 27 nella capitale. Al via anche Chris Froome

A Milano nasce il Giro d'Italia 2018. L'edizione 101 della corsa prenderà il via il 4 maggio con una crono individuale di 10 km a Gerusalemme. In Israele si disputeranno anche la seconda e la terza tappa. Poi la carovana del Giro si trasferirà in Sicilia, col primo arrivo in salita sull'Etna. Seguiranno tante altre tappe dure, tra cui spicca la 14.ma col "mostro" Zoncolan e le salite del Gran Sasso, Colle delle Finestre, Sestriere e Cervinia. Gran finale a Roma il 27 maggio. Al via anche Chris Froome.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1
Foto 2

Twitter

Foto 3

Twitter

Foto 4

Twitter

Foto 5

Twitter

TUTTO IL PERCORSO

Ventun tappe, 44.000 metri di dislivello complessivi, 2 tappe crono (44.2 km totali), 7 tappe per velocisti, 6 di alta montagna, 8 arrivi in salita. Sono questi i numeri del Giro 2018. Il percorso, presentato a Milano, per la prima volta vedrà i corridori varcare i confini dell'Europa con tre frazioni in Israele, la prima delle quali dedicata a Gino Bartali, Giusto tra le Nazioni: la corsa si affaccerà sul Mar Morto, scalerà il Ramon Creter (il più grande cratere al Mondo con 40 chilometri ampiezza) e a Eilat toccherà il punto più a Sud nella storia del Giro.

Il rientro in Italia è previsto in Sicilia per altre tre tappe, con il primo arrivo in salita sull'Etna, con il finale inedito all'Osservatorio Astrofisico. Arrivi in quota anche in Campania e Abruzzo, a Montevergine di Mercogliano e sul Gran Sasso d'Italia (Campo Imperatore), la "montagna Pantani" di questa edizione.

Dopo il giorno di riposo, il Giro tributerà un omaggio alle 29 vittime dell'Hotel Rigopiano, travolto da una slavina il 18 gennaio 2016, ricorderà Michele Scarponi, transitando sul Muro di Filottrano, e celebrerà il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale: prima Nervesa della Battaglia, sede del Sacrario Militare del Montello che custodisce le spoglie di oltre 9mila soldati italiani, poi Rovereto (arrivo della cronometro di 34.5 km con partenza da Trento) città in cui è posta la Campana dei Caduti.

Ma a decidere la corsa saranno le montagne: torna il mostruoso Zoncolan, ecco Prato Nevoso e poi le due tappe più dure. La diciannovesima vedrà scollinare su Colle di Lys, sul Colle delle Finestre (Cima Coppi), Sestriere e l'arrivo a Bardonecchia (Jaffreu). La ventesima (4.500 metri di dislivello) affronterà l'inedito Col Tsecore, St. Pantale'on e traguardo a Cervinia. La passerella finale a Roma, con un circuito di 11.8 km da ripetere 10 volte nel cuore della città. Poi, sotto il Colosseo, sarà incoronata la 101esima Maglia Rosa.

ANCHE FROOME AL VIA

Anche Chris Froome (Team Sky) parteciperà al Giro d'Italia 2018. Lo ha ufficializzato lo stesso corridore inglese, quattro volte vincitore del Tour de France, in un videomessaggio trasmesso durante la presentazione della 101.ma edizione della Corsa Rosa. Il Giro d'Italia è l'ultima grande corsa a tappe che manca nel palmares del fuoriclasse nato in Kenia, ma naturalizzato britannico. "È una situazione unica: dopo avere vinto il Tour e la Vuelta, adesso ho l'opportunit di andare al Giro d'Italia, per tentare di vincere il terzo grande giro consecutivamente", ha dichiarato Froome. "Ho un legame con l'Italia - - sottolinea il quattro volte vincitore del Tour, che si è aggiudicato anche l'ultima Vuelta - è come se la mia carriera di corridore fosse cominciata proprio in Italia. Ho vissuto li' per tre anni e avere l'opportunità di rifare al Giro nella posizione in cui mi trovo adesso. Mi sembra in qualche modo come completare un cerchio". Nessun corridore è riuscito da 20 anni a questa parte a vincere Giro e Tour nello stesso anno, l'ultimo fu Marco pantani nel 1998: Froome ci proverà.

TUTTE LE TAPPE

- 1/a tappa venerdi' 4 maggio: Gerusalemme-Gerusalemme, 9,7 km, cronometro individuale
- 2/a tappa sabato 5 maggio: Haifa-Tel Aviv, 167 km, pianeggiante
- 3/a tappa domenica 6 maggio: Be'er Sheva-Eilat, 229 km, pianeggiante
- Lunedi' 7 maggio riposo e trasferimento in Italia, in Sicilia
- 4/a tappa martedi' 8 maggio: Catania-Caltagirone, 191 km, media montagna
- 5/a tappa mercoledi' 9 maggio: Agrigento-Santa Ninfa, 152 km, pianeggiante
- 6/a tappa giovedi' 10 maggio: Caltanissetta-Etna, 163 km, alta montagna
- 7/a tappa venerdi' 11 maggio: Pizzo-Praia a Mare, 159 km, pianeggiante
- 8/a tappa sabato 12 maggio: Praia a Mare-Montevergine di Mercogliano, 208 km, media montagna
- 9/a tappa domenica 13 maggio: Pesco Sannita-Gran Sasso d'Italia, 224 km, alta montagna
- Lunedi' 14 maggio riposo
- 10/a tappa martedi' 15 maggio: Penne-Gualdo Tadino, 239 km, media montagna
- 11/a tappa mercoledi' 16 maggio: Assisi-Osimo, 156 km, media montagna
- 12/a tappa giovedi' 17 maggio: Osimo-Imola, 213 km, pianeggiante
- 13/a tappa venerdi' 18 maggio: Ferrara-Nervesa della Battaglia, 180 km, pianeggiante
- 14/a tappa sabato 19 maggio: San Vito al Tagliamento-Monte Zoncolan, 181 km, alta montagna
- 15/a tappa domenica 20 maggio: Tolmezzo-Sappada, 176 km, alta montagna
- Lunedi' 21 maggio riposo
- 16/a tappa martedi' 22 maggio: Trento-Rovereto, 34.5 km, cronometro individuale
- 17/a tappa mercoledi' 23 maggio: Riva del Garda-Iseo, 155 km, media montagna
- 18/a tappa giovedi' 24 maggio: Abbiategrasso-Prato Nevoso, 196 km, media montagna
- 19/a tappa venerdi' 25 maggio: Venaria Reale-Bardonecchia, 181 km, alta montagna
- 20/a tappa sabato 26 maggio: Susa-Cervinia, 214 km, alta montagna
- 21/a tappa domenica 27 maggio: Roma-Roma, 118 km, pianeggiante.

TAGS:
Giro 2018
Ciclismo

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X