Ciclismo, Vuelta: Geniez vince la 12.a tappa, Herrada nuova maglia rossa

Il francese precede in volata Van Baarle e Padun. I due dopo il traguardo hanno investito un uomo dell'organizzazione. Sesto Formolo, Nibali chiude 17°

Ciclismo, Vuelta: Geniez vince la 12.a tappa, Herrada nuova maglia rossa

Il francese Alexandre Geniez vince la 12.a tappa della Vuelta. Il corridore del team AG2R La Mondiale ha preceduto in volata l'olandese Dylan Van Baarle (Team Sky) e l'ucraino Mark Padun (Bahrain Merida). Primo degli italiani, Davide Formolo, sesto. Lo spagnolo Jesus Herrada è il nuovo leader della generale con 3'22" di vantaggio sul britannico Simon Yates. Vincenzo Nibali, protagonista di una fuga, chiude 17° a 2'54".

Paura all'arrivo, con Van Baarle e Padun che dopo il traguardo hanno investito un uomo dell'organizzazione che era in mezzo alla strada. Una fuga numerosa, che ha preso le distanze poco prima del GPM dell’Alto de Cadeira (situato a 10,8 km dal via). Al suo interno ben 18 corridori, tra cui Vincenzo Nibali, ulteriore segnale importantissimo riguardo le sue condizioni in vista del Mondiale ad Innsbruck. Gli uomini della Mitchelton-Scott dettano un’andatura veramente blanda, concedendo fino a 11'39” minuti di vantaggio. A 60 km dall’arrivo il team Movistar intuisce che la squadra della maglia rossa Simon Yates non vuole un arrivo a ranghi compatti, ma ormai è troppo tardi, la fuga è troppo distante e il divario dalla testa della corsa non si appresta a diminuire. La corsa viene infiammata dallo Squalo ai -33 dall’arrivo: scatto in salita da parte del fuoriclasse della Bahrain-Merida, rispondono poco dopo i connazionali Gianluca Brambilla e Davide Formolo. La testa della corsa si frastaglia, ma pian piano tutti e diciotto si ricompattano, approfittando dei tratti in discesa. A 24 km dal traguardo, appena oltrepassato il traguardo volante di Ortigueira, ecco la progressione decisiva propiziata dal belga Victor Capenaerts: Brambilla, Formolo e l’ucraino Mark Padun seguono la ruota del corridore Lotto Soudal, pochi chilometri dopo si aggiungono Alexandre Geniez, Dylan Teuns, Dries Devenyns e Dylan Van Baarle. Gli altri dieci uomini, tra cui Vincenzo Nibali e Jesus Herrada (in procinto di conquistare il simbolo del primato), non riescono ad agganciarsi. Domani la tredicesima tappa, lunga 174,8 km da Candas a La Camperona. Si tratta di una frazione molto impegnativa, con un arrivo in salita dalla pendenze costantemente sopra il 12% negli ultimi chilometri. Un vero e proprio test per chi ambisce alle prime posizioni della classifica generale, prima che l’ultima settimana possa emanare i verdetti decisivi.

TAGS:
Ciclismo
Vuelta

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X