TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Ciclismo sotto shock: Froome positivo alla Vuelta

L'inglese trovato positivo al Salbutamolo: inchiesta dell'Uci

Ciclismo sotto shock: Froome positivo alla Vuelta

Il mondo del ciclismo si è svegliato con una notizia shock: Chris Froome positivo all'antidoping. Il quattro volte vincitore del Tour de France è stato trovato positivo al Salbutamolo, un broncodilatatore, durante la Vuelta vinta dello scorso anno. L'Uci ha confermato aggiungendo che le contronalisi sono già state effettuate. La Federazione non ha ancora sospeso il corridore del Team Sky.

Una mazzata per tutto il ciclismo e per il Giro d'Italia che, a questo punto, rischia di perdere il protagonista più atteso della prossima edizione. Il britannico, infatti, pochi giorni fa durante la presentazione aveva annunciato la sua prima partecipazione alla corsa rosa.

La sua presenza, però, ora è difficilissima perché durante un controllo durante l'ultima Vuelta è stato trovato positivo al salbutamolo. Il britannico ha l'autorizzazione (TUE, esenzione per uso terapeutico) per assumere un farmaco antiasmatico che contiene la sostanza incriminata, ma la concentrazione nelle urine ha superato la soglia massima consentita di 1000 nanogrammi/millilitro. Durante il controllo del 7 settembre, era superiore al consentito: 2000 ng/ml, il doppio esatto della soglia massima permessa. Controllo effettuato dopo la 18.esima tappa che vide Froome guadagnare 20" a Nibali nel finale. Proprio lo squalo di Messina, secondo in classifica generale a Madrid, potrebbe prendersi la vittoria della Vuelta in caso di squalifica del britannico. Ora tocca all'Uci fare chiarezza e ascoltare Froome, uno dei più forti ciclisti della storia.

I precedenti, però, non sono incoraggianti. Alessandro Petacchi, per un caso molto simile, fu squalificato un anno, mentre Ulissi per nove mesi.

Sky ha commentato: "Chris soffre d'asma sin dall'infanzia e usa un farmaco molto comune, il salbutamolo, per prevenire e curare i sintomi dell'asma da sforzo. Si tratta di un farmaco permesso dalle regole della Wada, per il quale non è necessario nemmeno il TUE (esenzione per uso terapeutico, ndr) a patto che non si inalino più di 1600 microgrammi ogni 24 ore e più di 800 ogni 12".

TAGS:
Froome
Vuelta
Doping

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X