Ciclismo, Nibali non si accontenta: "Ora voglio l'Olimpiade"

Il ciclista fresco vincitore del Giro: "A Rio una gara di grande fascino e con un tracciato adatto a me"

Vincenzo Nibali (LaPresse)

Archiviata la straordinaria vittoria del Giro d'Italia con una cena con la squadra e tutta la famiglia all'università del gusto di Pollenzo, Vincenzo Nibali si proietta sulle Olimpiadi in Brasile. "Avevo due obiettivi a inizio stagione, uno era il Giro e l'ho centrato - ha detto all'Ansa -. Adesso sotto col secondo, le Olimpiadi di Rio, una gara di grande fascino e con un tracciato adatto a me. Ora lavoro per raggiungere questo secondo traguardo".

Ora Nibali è atteso mercoledì al Quirinale, poi si concederà dieci giorni di vacanze al mare prima di partire, il 12 giugno, per il ritiro pre Tour de France.

In giornata il campione messinese è stato anche ospite del programma di Radio2 "Un Giorno da Pecora". "Renzi? Mi ha chiamato, sia dopo la vittoria che durante la gara, nei momenti di difficoltà". Il premier le ha scritto o mandato messaggini? Hanno chiesto a Nibali i conduttori. "Entrambi. Qualche volta mi ha inviato anche delle 'emoticon' nei messaggi" ha risposto il siciliano.

TAGS:
Vincenzo nibali
Ciclismo
Olimpiadi
Rio 2016