SportMediaset

Cerca

Doping, al test con un pene finto: scoperto Devis Licciardi

Il podista dell'Aeronautica Militare è stato convocato dalla Procura del Coni

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Devis Licciardi, Foto da Prealpina.it

Pensava di farla franca, invece al podista Devis Licciardi costerà forse cara l'idea di utilizzare un pene finto contenente urina "pulita" per eludere i test antidoping. L'atleta dell'Aeronautica Militare è stato infatti scoperto mentre cercava di falsare i controlli con l'ingegnoso sistema ed è stato subito convocato a Roma dalla Procura Antidoping del Coni. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo d'urgenza.

Tutto è successo sabato a Molfetta, in provincia di Bari, al termine della gara del campionato italiano individuale assoluto 10 chilometri su strada. Licciardi si è presentato al test antidoping con un pene finto negli slip, cercando di utilizzare dell'urina pulita per i controlli. Gli addetti però l'hanno scoperto e hanno segnalato subito l'accaduto alle autorità competenti. Immediata la convocazione da parte dei responsabili antidoping del Coni, che ora vorranno chiarire quanto è successo e con molta probabilità punire in maniera esemplare il podista.

TAGS:
Atletica
Doping
Pene finto
Devis Licciardi

I VOSTRI COMMENTI

yulis61 - 24/09/13

Magari si era dimenticato di levarlo dalla sera prima.......mala tempora currunt

segnala un abuso

nello08 - 23/09/13

uahuahuahuahu le comiche

segnala un abuso