UFC: Conor McGregor nella storia

Distrutto Alvarez: l'irlandese è il primo fighter campione in due categorie di peso distinte

McGregor-Alvarez (Afp)

Sul ring del Madison Square Garden di New York, Conor McGregor ha scritto una pagina di storia della UFC. Il fuoriclasse irlandese di arti marziali miste, infatti, ha distrutto in soli due round il campione in carica Eddie Alvarez, conquistando la corona dei pesi leggeri. Già detentore del mondiale dei piuma, McGregor è il primo fighter a detenere contemporaneamente due cinture in diverse categorie di peso.

Non ci poteva essere palcoscenico migliore, il mitico Madison Square Garden di New York, per scrivere la storia delle arti marziali miste. Davanti a oltre 20mila spettatori, McGregor ha demolito Alvarez per ko al secondo round, dopo aver mandato al tappeto il 32enne avversario per ben tre volte nel primo. A meno di due minuti dal termine della seconda ripresa, l'arbitro John McCarthy ha fermato un match a senso unico consegnando il titolo allo sfidante.

A fine match non solo le classiche frasi di circostanza. "Eddie è un combattente solido, è un guerriero, ma non avrebbe dovuto essere qui con me. E questa la verità. Non è mai successo prima (a proposito delle due corone detenute contemporaneamente, ndr). Tutto ciò che ho sognato è diventato realtà" ha detto McGregor, che ha annunciato la prossima paternità. Il campione irlandese diventerà padre per la prima volta nel maggio 2017. Una doppia vittoria, quindi, dentro e fuori dal ring.

TAGS:
Conor mcgregor
Eddie alvarez
UFC
Pesi leggeri
Pesi piuma

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X