Runners, 100 modi di essere. E tu che atleta sei?

Uno sguardo ironico, sarcastico e amorevolmente indulgente verso il popolo che corre nel libro di Maurizio Di Bona

Runners, 100 modi di essere. E tu che atleta sei?

Io appartengo indubbiamente alla fauna dei "gufi". Sono insomma uno di quelli che luce frontale in testa appena può chiude la porta di casa per fendere il buio della notte, sperando però prima di uscire indenne dal condominio, senza incontrare cioè l'indomito vicino che con sguardo commiserevole solleva il sopracciglio e pensa "quello è proprio matto".

Perché lo faccio? Semplicemente perché mi piace, perché correre mi fa stare bene. Anzi, mi fa stare meglio. Corro da più di venti anni, corro da quando uscire per strada con i pantaloni attillati da runner era un sicuro invito all'insulto. Oggi invece siamo in tanti a farlo. A volte penso persino troppi. Correre oggi è una moda. Una bella moda però. Coi suoi clichè e con i suoi modelli e le sue modelle, quelli che Maurizio The Hand Di Bona (fumettista di professione e runner per passione) ritrae con perizia e descrive con leggerezza in "Cose da runners, vizi e virtù del popolo che corre" alternando e mescolando ironia, sarcasmo e amorevole indulgenza.

Cento tipi umani, cento modi diversi di intendere e vivere la corsa. Una galleria antropologica in cui ognuno di noi può ritrovarsi e ridere - o sorridere a denti stretti - di sè e dei propri amici e compagni di strada. Dal "naturista" al "filosofo", dal "big jim" al "vecchio leone" passando attraverso "il piacione", "l'espertina", "la vegana", "l'ex calciatore", "il maratoneta" e tanti altri bipedi in movimento descritti con la penna tagliente della satira ma osservati con l'affetto e la bonomia di chi a quel mondo sa di appartenere.

Insomma, non il solito trattato salutista-filosofico sulla bontà della corsa ma un libro semplicemente divertente e dissacrante, da sfogliare e guardare e non solo leggere, pensato e realizzato da chi ama la corsa e dedicato a chi corre. Finalmente.

"Cose da Runners, vizi e virtù del popolo che corre" di Maurizio The Hand Di Bona, Ed. Becco Giallo.

TAGS:
Libri
Testi