Pistorius ricoverato in ospedale: avrebbe tentato il suicidio

Secondo il settimanale sudafricano City Press, l'ex campione paralimpico avrebbe tentato di tagliarsi le vene. Medicato, è già tornato in prigione

Pistorius ricoverato in ospedale: avrebbe tentato il suicidio

L'ex campione paralimpico Oscar Pistorius, che sta scontando sei anni di prigione per l’omicidio della sua fidanzata Reeva Steenkamp, è stato ricoverato in un ospedale di Pretoria dopo aver tentato il suicidio tagliandosi le vene dei polsi. A sostenerlo il settimanale sudafricano City Press, che cita un detenuto del carcere di Pretoria, e la Bbc: "Si è inferto diversi tagli ai polsi e i medici lo hanno curato con delle bende".

Pistorius è stato portato al Kalafonh Hospital, una clinica privata della capitale sudafricana, dove è arrivato in condizioni serie, ma stabili. I dottori lo hanno medicato e dopo poche ore, per evitare il rischio di fuga, "Blade Runner" è stato riportato nella sua cella. Secondo Singabakho Nxumalo, portavoce del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria che ha annunciato che sarà aperta un’inchiesta sull’accaduto, Pistorius avrebbe raccontato di essersi ferito cadendo dal letto, ma due guardie penitenziarie avrebbero riferito alla stampa locale di aver trovato alcuni coltelli all'interno cella della medaglia d'oro paralimpica.

Durante l'udienza decisiva in cui è stata emessa la sentenza contro Pistorius, il legale difensore dell'ex atleta aveva dichiarato che il suo cliente stava soffrendo di una grave depressione, motivo per cui aveva chiesto al giudice gli arresti domiciliari per scontare la pena detentiva. Pare che circa tre settimane fa nella cella del sudafricano fossero stati trovati alcuni farmici e delle forbici. Secondo la sentenza di condanna, Oscar Pistorius ha ucciso la sua fidanzata la mattina del 14 febbraio 2013 nella sua casa e ha sparato quattro volte attraverso la porta del bagno. L'atleta aveva detto che in quel momento pensava che un intruso si fosse chiuso in bagno, invece c'era la sua ragazza Reeva Steenkamp, con la quale aveva avuto dei forti litigi. Dopo la condanna a sei anni di carcere, il pubblico ministero sudafricano ha annunciato che farà appello perché la condanna risulta "troppo indulgente".

"HA NEGATO IL SUICIDIO"

"Oscar Pistorius ha negato il tentativo di suicidio". Lo rende noto il portavoce del Dipartimento dei servizi correzionali di Pretoria, Manelisi Wolela, spiegando di non poter fornire ulteriori dettagli. Questa mattina l'atleta sudafricano, che sta scontando una pena di sei anni di carcere per l'omicidio della sua fidanzata, Reeva Steenkamp, è stato portato in ospedale per alcune ferite ai polsi.

TAGS:
Pistorius
Suicidio
Pretoria
Ospedale

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X