Pallanuoto, Europei 2016: beffa Italia, il Montenegro la manda al Preolimpico

Il Settebello fa flop nei quarti di finale e si arrende 10-7: adesso dovrà conquistarsi il pass per i Giochi di Rio nel torneo di Trieste

Italia-Montenegro (Ansa)

Boccone amaro per il Settebello. L'Italia della pallanuoto affonda 10-7 contro il Montenegro nei quarti di finale degli Europei di Belgrado, dicendo addio alla semifinale e al pass diretto per Rio 2016: gli azzurri di Campagna, che tra Mondiali ed Europei erano sempre arrivati tra le prime quattro squadre dal 2010, pagano la fisicità degli avversari e dovranno ora conquistarsi la qualificazione per i Giochi al torneo Preolimpico di Trieste.

Partiva tra le favorite, ma non è riuscita a mantenere le promesse, complice forse un girone troppo soft e un ottavo finale altrettanto semplice: nonostante il ritorno di Gallo e Presciutti, infatti, un'Italia poco brillante si arrende ancora al Montenegro, così come a Barcellona 2013. Proprio Presciutti aveva portato subito in vantaggio gli azzurri, ma gli avversari ci superano prima del momentaneo 2-2 firmato Di Fulvio. Si va al primo mini break sul 3-2 per il Montenegro, che nel secondo quarto balza sul 4-2 sfruttando la sterilità dell'attacco italiano. Le reti di Luongo e Bodegas ci danno speranza, ma i ragazzi di Gojkovic allungano ancora sino al +4 dell'ultimo quarto: il Settebello ha un ultimo sussulto e torna sul -2 (7-9), ma non riesce a sfruttare la superiorità così i compatti avversari ci puniscono ancora e mettono in ghiaccio il passaggio in semifinale. Per la squadra di Campagna, argento agli ultimi Giochi di Londra, la qualificazione a Rio 2016 dovrà passare attraverso il torneo Preolimpico, in programma a Trieste.

TAGS:
Pallanuoto
Italia
Montenegro
Europei