Hockeysta simbolo delle mamme nello sport: allatta nello spogliatoio

Serah Small, atleta della squadra cittadina di Grande Prairie, nella provincia di Alberta, è stata fotografata mentre attacca al seno la figlia Ellie di 2 mesi

Hockeysta simbolo delle mamme nello sport: allatta nello spogliatoio

"Fai le cose che ami fare con vicino il tuo bambino". Così, seguendo il consiglio del suo consulente all'allattamento al seno del Milky Way Lactation Services, Serah Small, giocatrice di hockey nella squadra della sua città, Grande Prairie, nella provincia di Alberta, Canada, ha dato il latte a sua figlia Ellie, due mesi, durante l'intervallo di una gara. Compiendo il gesto più naturale al mondo, l'atleta, nello spogliatoio con le sue compagne, ha avvicinato al seno la piccola. Quell'attimo è stato immortalato da uno smartphone e le foto sono state pubblicate sia sulla pagina Facebook di Serah che su quella del servizio che promuove l'allattamento al seno.

Grande il plauso ma anche tante le critiche che Small ha ricevuto attraverso i commenti postati sui social media. "Mi sono lasciata fotografare mentre allattavo, perché vorrei che fosse considerata una cosa normale e l'unico modo è dimostrare che può essere fatto ovunque, in qualunque momento", ha commentato l'hockeysta, che dopo il parto è tornata sul ghiaccio nel weekend.

"Ho ripreso a giocare lo sport che ho praticato per tutta la vita - ha aggiunto Serah, - ma ho capito quanto sia diverso il mio corpo ora. Mi sono sentita più lenta e persa all'inizio, sul ghiaccio. Il mio corpo non stava facendo le cose che il mio cervello pensava potesse fare. Ma non sono mai stata più orgogliosa di me stessa e del mio corpo".

Hockeysta simbolo delle mamme nello sport: allatta nello spogliatoio

TAGS:
Canada
Hockey
Serah small
Allattamento

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X