Hockey ghiaccio, arbitro muore colpito dal disco

Dopo due settimane di agonia Pavel Lainka non ce l'ha fatta

Pavel Lainka (Foto Facebook)

Lutto nel mondo dell'hockey ghiaccio. L'arbitro ceco Pavel Lainka è morto dopo essere stato colpito da un disco da gioco in testa lo scorso 25 agosto durante la partita juniores tra le squadre di Brno e Sumperk. Il 24enne giudice di gara è deceduto il 10 settembre dopo essere stato ricoverato in ospedale in terapia intensiva. Nei prossimi match della Lega ceca verrà osservato un minuto di silenzio.

L'annuncio del decesso è stato dato da Robert Nowotny, collega di Lainka ed editore della versione ceca della National hockey league (NHL). "Dopo un grave trauma cranico ci ha lasciato il nostro amico e collega Pavel Lainka. Condoglianze alla famiglia. Riposa in pace" il suo tweet.

Ha espresso il suo cordoglio anche la Lega ceca di hockey ghiaccio. "Era un arbitro di grande successo, apprezzato da tutti - ha spiegato il presidente Vladimir Sindler - Molti ricordano Pavel non solo per la pista di pattinaggio e per i seminari, ma anche come un amico sempre felice e sorridente".

TAGS:
Hockey ghiaccio
Pavel Lainka
Arbitro morto

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X