Doping, la Russia rischia: "Possono escluderci da Rio 2016"

Il ministro dello Sport: "A qualcuno conviene toglierci di mezzo". Diack, accusato di aver insabbiato i casi di doping, si dimette da membro onorario del Cio

Putin e Mutko - foto Afp

Rischia grosso la Russia, che dopo l'esplosione dello scandalo doping potrebbe essere esclusa dalle Olimpiadi di Rio 2016. Una possibilità che, secondo il ministro dello Sport russo Vitali Mutko, "esiste perché a qualcuno conviene togliere di mezzo un concorrente diretto e ad altri conviene danneggiare l'immagine del paese". Intanto l'ex presidente della Iaaf, Lamine Diack, accusato di aver intascato soldi per insabbiare i casi di doping di atleti russi, si è dimesso dal ruolo di membro onorario del Cio.

Martedì il Comitato esecutivo del Cio aveva sospeso Diack, che nel 2009 è succeduto all'italiano Primo Nebiolo alla guida della Iaaf e per 16 anni ha tenuto le redini della federazione, che nell'agosto scorso ha eletto come proprio nuovo presidente l'ex campione britannico Sebastian Coe. Una settimana fa, la magistratura francese ha fatto sapere di aver messo sotto inchiesta Diack per corruzione e riciclaggio. L'accusa a suo carico e' di aver preso una tangente di 200mila euro provenienti dalla Russia per coprire alcuni casi di doping di atleti di quel Paese, finito nel mirino dell'Agenzia mondiale antidoping (Wada) e del Cio per lo scandalo del doping di Stato. Con Diack sono indagati in Francia anche l'avvocato dell'ex dirigente, Habib Cisse, e l'ex direttore del programma antidoping della Iaaf, Gabriel Dolle.

Intanto Vladimir Putin incontra oggi a Sochi i capi delle Federazioni sportive russe per discutere della preparazione degli atleti alle Olimpiadi di Rio 2016, mentre il ministro dello Sport russo Vitali Mutko ha accettato le dimissioni di Grigori Rodchenkov, il direttore del laboratorio antidoping di Mosca che ieri ha sospeso la sua attivita' dopo che la Wada - l'agenzia mondiale antidoping - ha deciso di revocargli l'accredito in seguito al rapporto di una commissione nominata dalla stessa Wada.

TAGS:
Doping
Russia
Putin
Rio 2016

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X