Boxe: chiude la casa museo di Muhammad Ali

L'urlo di dolore dei proprietari: "Abbandonati dalla città"

Foto Ansa

A poco più di un anno di distanza dall'inaugurazione (era il maggio 2016) chiude a Louisville, sua città natale, la casa museo di Muhammad Ali. A darne l'annuncio è stato uno dei comproprietari dell’edificio, Evan Bochetto. "Non ci sono progetti a lungo termine, siamo stati abbandonati dalla città - ha spiegato - Lo riapriremo in una località più sensibile a queste iniziative". La casa rosa di West Louisville sarà messa in vendita.

La scritta che appare fuori dall'edificio è "chiuso per lavori", ma il museo in memoria del pugile più grande di tutti i tempi morto il 3 giugno 2016 non aprirà più a Louisville. Mancanza di fondi e disinteresse della città hanno fatto gettare la spugna ai proprietari, che hanno lamentato la mancanza di un progetto a lungo termine. il sindaco aveva confermato l’intenzione di intervenire in soccorso del museo, tanto che nell’ultimo anno sono stati stanziati 50 mila dollari per aiutare il progetto. Una cifra ritenuta insufficiente e che ha portato alla clamorosa decisione.

TAGS:
Muhammad ali
Museo
Louisville
Boxe

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X