Alpinismo: Nives Meroi e Romano Benet da record, prima coppia in cima a tutti gli ottomila!

I due alpinisti italiani, in coppia in cordata e nella vita, in vetta all'Annapurna

Alpinismo: Nives Meroi e Romano Benet da record, prima coppia in cima a tutti gli ottomila!

Esempio di forza, costanza, capacità e... amore. Amore per la montagna e per se stessi. Nives Meroi e Romano Benet, in coppia in cordata e nella vita, esempio di eccellenza italiana, oggi più che mai nella storia. Dell'alpinismo, chiaramente. Ma non solo. La loro, è un'impresa da record: con la vetta dell'Annapurna conquistata stamattina sono la prima coppia ad aver scalato tutti i 14 ottomila al mondo. Mai nessuno, dunque, come loro.

A dare notizia dell'impresa Leila, la sorella di Nives: alle 9 locali i due hanno toccato gli 8.091 metri della cima nepalese, la prima sopra gli ottomila ad essere scalata nel lontano 1950 dai francesi Herzog e Lachenal. Era l'ultima vetta rimasta ai due alpinisti italiani, entrambi 55enni, per completare l'en plein, impresa come sempre effettuata senza ossigeno supplementare e in stile leggero, senza cioé l'aiuto di portatori d'alta quota.

Prima di loro solo 34 scalatori al mondo hanno completato tutti gli Ottomila, la metà senza l'ausilio di bombole d'ossigeno. Il primo uomo, impossibile scordarlo, fu Reinhold Messner nel 1986 mentre la prima donna fu la coreana Eun-Sun Oh nel 2010. Nives Meroi fu a lungo in corsa anche per quest'ultimo primato ma decise di fermarsi nel 2009 per stare accanto al marito colpito proprio quell'anno da un'aplasia midolalre. Tre anni più tardi, completate le cure, Nives e Romano hanno ripreso a scalare insieme. Per entrare oggi nella storia.

TAGS:
Nives Meroi
Romano Benet
Himalaya
Alpinismo
Annapurna

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X