SportMediaset

OkNotizie

SBK: Camier si conferma al vertice

Phillip Island: 6 piloti in 3 decimi

18/02/13

SBK: Camier foto web

Il binomio Suzuki-Camier continua a dominare anche nella terza giornata di test sul tracciato di Phillip Island. Sulla GSX-R1000 l'inlgese si aggiudica il giro veloce in 1:31.243, precedendo il connazionale Haslam (Honda CBR1000RR, +0.153) e l'italiano Fabrizio (Aprilia RSV4 Factory, +0.158). Quarta piazza per Laverty (Aprilia) davanti a Melandri (BMW S1000RR) e Checa (Ducati Panigale 1199R). Ovvero 6 piloti racchiusi in 280 millesimi!

Seguono le Aprilia RSV4 Factory di Giuliano e Guintoli, mentre Rea è 9° (Honda CBR1000RR) e Sykes (Kawasaki, ZX-10R, +0.818) chiude la top ten nonostante una frattura al radio del braccio sinistro. Assente giustificato Badovini che ha deciso di non prendere parte agli ultimi due giorni di test prima del weekend di gara, per presentarsi in pista venerdì prossimo con una forma migliore. Il pilota della Ducati era stato protagonista di una brutta caduta a oltre 180 km/h nei test della settimana scorsa, finendo in ospedale per accertamenti. E il centro medico ha visto arrivare oggi anche l'altro ducatista, Neukirchner, volato fuori pista a forte velocità. Scivolato anche Cluzel, che ha rischiato di peggiorare le condizioni del suo gomito sinistro appena operato.

E' quindi Michel Fabrizio che commenta a caldo la sua prestazione tramite il suo profilo Facebook: "Ok giornata finita. Molto soddisfatto per il lavoro metodico svolto. Si è lavorato molto bene e con calma. Ora altri due giorni di concentrazione e poi giù le visiere e gasssss a martello".

I VOSTRI COMMENTI

rimane solo la sbk - 18/02/13

per cortesia chi non è interessato alla sbk faccia silenzio.... lasciate questo sport vero su moto vicine a noi a chi lo ama... se avete solo polemiche andate a vedere la vostra motogp... a noi non interessano i piloti vip e signorine... ci piacciono le spallate e un paddock vicino ad un pubblico tifoso da anni delle derivate di serie.

segnala un abuso

DjArmy46 - 18/02/13

Spies campione del mondo della SBK va a sedersi sulla Yamaha M1, campione del mondo in carica, al posto di Rossi e tutti sappiamo la fine che ha fatto. Checa va a fare una gara in motogp e dopo 7 giri poggia la moto al muro perchè non sentiva piu le braccia. Biaggi e Melandri mai vinto niente in motogp,vanno in SBK e fanno sfracelli. Dai ragazzi, c'è una voragine tra le due categorie

segnala un abuso

NicoHRC - 18/02/13

poco tempo fa..... e perchè adesso cos'è? è un miscuglio di pensionati che hanno fatto pena nel motomondiale (( e qui sono i piu forti)) e di giovani non bravi per correre nel motomondiale
tutto qui

segnala un abuso

desmoironman - 18/02/13

poco tempo fa era considerato come campionato di serie B, di vecchietti e mezzi sifuli....

segnala un abuso

SportMediaset.it

Mappa del sito