Motocross, la Kawasaki ingaggia Desalle

Il belga sostituisce Villopoto: farà coppia con Tixier

Clement Desalle

Chiusa la parentesi (negativa) con Villopoto e Rattray, la Kawasaki ha completamente rifatto la propria squadra per il prossimo Mondiale di motocross. Nella MXGP le KX450F-SR saranno affidate a Jordi Tixier, ex campioine della MX2, e a Clement Desalle, il cui ingaggio è stato annunciato ufficialmente. L'esperto belga, reduce da una stagione negativa costellata da tanti infortuni, lascia così la Suzuki dopo 19 vittorie e firma per due anni con il team verde. I primi test del nuovo binomio sono in programma già nelle prossime settimane

"Sono stato in contatto con i componenti della squadra Kawasaki per tanti anni e finalmente sono riusciti a convincermi a raggiungerli. E' bello vedere che mi hanno voluto così fortemente e questo per me è stato importante al momento di decidere. Ho passato dei grandi anni alla Suzuki, ma penso che fosse il momento di cambiare colori, moto e ambiente. Non è mai facile, ma non vedo l'ora di iniziare a provare la nuova Kawasaki. Al momento sto ancora recuperando dall'infortunio alla spalla, dopo Lommel ho deciso di operarmi e due settimane fa ho avuto il permesso dal mio dottore per iniziare la fisioterapia. Sta andando tutto bene e alla fine del mese farò ulteriori controlli per sapere se posso iniziare a guidare la moto", le sue prime parole da pilota Kawasaki.

TAGS:
Motocross
Desalle
Kawasaki
MXGP

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X