Motocross, GP Messico: Gajser continua a stupire, Cairoli nono

Lo sloveno della Honda vince gara-2 davanti a Febvre che in precedenza si era aggiudicato gara-1

Motocross, GP Messico: Gajser continua a stupire, Cairoli nono

Dopo aver trionfato in Qatar e in Argentina, Tim Gajser mette in bacheca anche il terzo GP stagionale del Mondiale di Motocross MXGP in Messico conquistando gara-2 in sella alla Honda 450. Battuto il campione iridato in carica Romain Febvre (Yamaha), che si era aggiudicato gara-1. Soltanto nona piazza per Tony Cairoli (sesto nella prima manche) che paga la difficoltà di adattamento della sua Ktm ed esce fin da subito dalla lotta per il podio.

Trionfo netto quello di Gajser in gara-2. Il 19enne rookie sloveno scatta ottimamente al via e si mette al comando imprimendo un ritmo forsennato e insostenibile per i suoi avversari. Febvre prova a tenergli testa inizialmente ma è poi costretto a cedere negli ultimi giri e ad accontentarsi del secondo posto, dopo aver vinto gara-1. In classifica generale il francese della Yamaha mantiene il comando con 219 punti, 3 in più di Gajser. Il sesto posto nella prima manche e il nono nella seconda non possono far piacere a Tony Cairoli che, dopo due seconde piazze in Argentina, si aspettava tutt'altro Gran Premio in Messico. Giornata da dimenticare, infine, per Alex Lupino che, dopo aver chiuso 15esimo in gara-1, è stato costretto al ritiro in seguito ad una spaventosa caduta.