Motocross, Cairoli torna leader del Mondiale

Il secondo posto di Kegums gli vale il sorpasso su Herlings in MXGP

Motocross, Cairoli torna leader del Mondiale

Antonio Cairoli ha riconquistato la tabella rossa di leader della MXGP e ha tutta l'intenzione di conservarla sino alla fine. Il sorpasso a Tim Gajser è arrivato a Kegums, in Lettonia, dove Tony ha chiuso secondo assoluto alle spalle di Herlings, mentre lo sloveno ha vissuto una giornata nera, condita da cadute e un ritiro. “Non sono del tutto soddisfatto di come è andato il mio fine settimana, anche se da un punto di vista di classifica di campionato non posso che essere contento, perché al mio diretto avversario è andata peggio ed ho ripreso la tabella rossa", ha detto.

“Non sono però soddisfatto delle partenze, che hanno reso le mie gare difficili. In prima manche ho curvato fuori dai quindici e sono riuscito a rimontare fino al quinto posto, che può andare, ma io voglio lottare per vincere ogni gara ed in questo modo non è possibile. Nella seconda manche è andata meglio, ho quasi fatto l’hole-shot ma sono uscito di pista e sono rientrato sesto; fortunatamente la mia velocità era buona e sono riuscito a fare un po’ di sorpassi, risalendo al terzo posto, prima che Gajser cadesse davanti a me. Ero scioccato perché è stata un gran botta ed ho continuato a guidare senza più spingere, terminando secondo. Fortunatamente poi mi hanno detto che Tim non ha subito conseguenze", ha detto a fine giornata.

TAGS:
Motocross
Cairoli
MXGP
Kegums
Ktm

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X