Motocross, Maggiora è pronta per il Mondiale

Il 15 giugno tutti al GP d'Italia per tifare Cairoli: tante novità in pista ed eventi collaterali

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Il motocross a Maggiora

Ancora una settimana e a Maggiora inizierà un weekend nel segno delle emozioni. Quelle del campionato mondiale motocross, che sul glorioso tracciato del "Mottaccio del Balmone" manderà in scena il GP d'Italia, decima prova stagionale e seconda consecutiva nella location novarese dopo lo storico ritorno di dodici mesi fa. Gli occhi e il tifo degli appassionati (lo scorso anno si presentarono in oltre ventimila) saranno tutti per Antonio Cairoli, leader della classifica MXGP e atteso al riscatto dopo il doppio errore dell'ultima gara in Francia. In pista anche la classe MX2 dominata dall'olandese Jeffrey Herlings e i giovani del campionato europeo MX250 e MX300. Il programma prevede prove e qualifiche il sabato (ma anche una manche delle EMX) e gare la domenica.

Dal punto di vista tecnico il Maggiora Park presenterà numerose migliorie per rendere la gara più entusiasmante per i piloti e spettacolare per il pubblico. Nello specifico, rispetto al tracciato dell’anno scorso, i salti saranno rinnovati: due saranno estesi e altri due salti doppi sono stati allungati e resi molto più tecnici. Le modifiche tuttavia non finisco qui. Il disegno della pista, che mantiene un layout tradizionale, è stato studiato e leggermente variato per permettere un maggior numero di sorpassi e per rendere la pista ancora più completa e tecnica. "Più spettacolo in pista, ma anche più comodità per il pubblico – ha spiegato Paolo Schneider fondatore insieme a Stefano Avandero di Schava Srl, società proprietaria dell'impianto - . Quest’anno siamo riusciti ad apportare importanti modifiche anche agli spalti e alle tribune creando dei terrazzamenti per permettere alle migliaia di persone che raggiungeranno Maggiora di godersi la gara a pieno anche nella zona della Bicocca. L’anno scorso ciò non era stato possibile a causa delle abbondanti piogge, inoltre siamo riusciti ad allargare la strada che da accesso al circuito, dotandola di un nuovo impianto di illuminazione realizzato da un nostro partner con l’installazione di corpi illuminanti tecnologici a basso consumo”.

Durante le giornate di gara inoltre gli spettatori potranno intrattenersi con diverse attività. In un’area molto vicina al circuito saranno, infatti, allestite una serie di rampe, salti e pump track per uno show di MTB. Nel villaggio commerciale i più temerari potranno divertirsi con tuffi da un trampolino alto fino a 9 metri e atterrare in sicurezza sul “big air bag”. Per chi invece preferisce godersi lo spettacolo sono in programma show ed esibizioni tra cui un’incredibile demo di jet ski. Ma anche alla sera ci sarà di che divertirsi. Venerdì 13 giugno alle ore 20 il Ristorante Balmone, che domina il circuito di motocross, ospiterà l’evento organizzato da "Road 2 Recovery", associazione internazionale che raccoglie fondi per i piloti che durante la loro carriera si sono gravemente infortunati. Il protagonista della serata sarà il leggendario Johnny O'Mara, che nel 1986 vinse a Maggiora il Motocross delle Nazioni, evento che inaugurò “l’epoca moderna” del cross. Il giorno dopo, sabato 14, a partire dalle ore 20, sempre nell'area del ristorante, partirà la festa di Virgin Radio. A mezzanotte, infine, si spegnerà la musica e si accenderà un maxischermo per permettere a tutti di vedere l’esordio dell'Italia ai Mondiali di calcio in Brasile.

Per programma, biglietti e info c'è il sito www.maggioramotocross.com. Chi non riuscirà a essere presente di persona, domenica 15 potrà comunque seguire le quattro manche di MXGP e MX2 tutte in diretta su Italia 1 dalle ore 13. Collegamenti dalla pit lane compresi.

TAGS:
Motocross
Maggiora
Antonio Cairoli

I VOSTRI COMMENTI

Nessun commento