Trofeo Tollegno 1900-Revival Lana Gatto: trionfo di motori, bellezza ed eleganza

La competizione ha visto trionfare l'equipaggio formato da Marco Maiolo e Maria Teresa Parachini su una Alfa Romeo Giulietta spider costruita dalla casa di Arese nel 1957

Trofeo Tollegno 1900-Revival Lana Gatto: trionfo di motori, bellezza ed eleganza

Si è appena conclusa la quarta edizione del Trofeo Tollegno-Revival Lana Gatto, organizzato da NS Events e valido anche per il Challenge Riflessi Biellesi di cui è la prova di apertura, e ancora il rombo dei motori risuona nelle Valli Biellesi. La competizione ha visto trionfare l'equipaggio formato da Marco Maiolo e Maria Teresa Parachini su una Alfa Romeo Giulietta spider costruita dalla casa di Arese nel 1957, seguita al secondo posto dall'equipaggio di Cosimo Gennari e Giovanna Ferrari su una Lancia Beta Coupé IE classe 1984 e in terza posizione Massimo Raimondi e Giovanni Adorni al volante della Porsche 356 Roadster 1959 rosso fiammante.

Menzione speciale a Stefano Avandero per le Vetture Martini presenti all’evento con 11 vetture ufficiali degli anni 70 e 80. mentre il riconoscimento «Best of the show» è andato alla Ferrari 275 Gtb del 1965 dell’elvetiche Cornelia Hagman e Rita Guagno.

Grande risalto agli equipaggi femminili in gara che hanno visto primi in classifica l’equipaggio di Miniggio Roberta e Canonico Maria Cristina su Abarth Zagato 850 Long Nose, pezzo unico al mondo, seguita al secondo posto da Giulini Alice Maria e Righini Ginevra su Porsche 911 targa 1978 scuderia ambrosiana e al terzo posto Hagman Cornelia e Guagno Rita su Ferrari 275 GTB scuderia Kessel classic. Le giornate del 5 e 6 maggio non hanno risparmiato agli appassionati e al pubblico presente grandi emozioni, confermando ancora una volta quanto il Trofeo Tollegno - Revival Lana Gatto sia in grado valorizzare il paradiso naturale delle Alpi biellesi, unendo passione per i motori, agonismo e competizione.

Le 100 auto ammesse hanno percorso, nella due giorni, circa 250 Km, sulla Serra, collina morenica che divide Biella da Ivrea con spettacolari paesaggi e sulle Alpi Biellesi, toccando luoghi affascinanti come il Tracciolino (un balcone sul Biellese), Oropa e Bielmonte. Grandi protagonisti della prima giornata sono stati il punto di riordino “Proving Ground” di Balocco, grazie alla partnership con FCA (Fiat Chrysler Automobiles) dove è stato possibile vivere un’esperienza motoristica di altissimo livello grazie ai 55 km di pista percorsi in totale sicurezza e la suggestiva sfilata delle auto in gara nella centrale Via Italia di Biella.

La Fondazione Pistoletto-Cittadellarte, istituzione artistica di eccellenza fondata da Michelangelo Pistoletto e partner del Trofeo Tollegno 1900–Revival Lana Gatto, è stata l’elegante location della cena di gala che ha celebrato la prima giornata. Domenica 6 maggio i concorrenti, dopo una mattinata di prove impegnative, hanno fatto sosta presso il Lanificio di Tollegno per il pranzo finale in Sala Luce, suggestivo esempio di archeologia industriale perfettamente conservato e valorizzato. Inoltre, proprio in occasione della Manifestazione, è stata allestita accanto alla sala principale, un’area espositiva dove alcuni artisti, tra cui Nando Crippa, hanno messo a disposizione le loro opere creando una sala museo per i partecipanti.

Il Trofeo Tollegno 1900–Revival Lana Gatto organizzato dalla NS Events è un omaggio al famosissimo “rallyLANA” di cui negli anni settanta, per otto edizioni, Lana Gatto è stata main sponsor. La gara da realtà locale diventò, anche grazie a Lana Gatto, una competizione di rilievo nazionale, fino a trasformarsi nel 1978 in un rally la cui fama varcò presto i confini. L’azienda da sempre ha voluto distinguersi, puntando già dagli albori a promuovere eventi legati al territorio e farli crescere a livello nazionale ed internazionale

TAGS:
Motori
Tollegno

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X