TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Tragedia alla Targa Florio: morti un pilota e un commissario

L'auto di un concorrente è uscita di strada duranta la prova speciale di Piano Battaglia

Tragedia alla Targa Florio: morti un pilota e un commissario

Doppia tragedia all'edizione 101 della Targa Florio, la storica corsa automobilistica appena scattata da Palermo e valida per il campionato italiano rally. Durante la prova speciale di Piano Battaglia, infatti, hanno perso la vita due persone. Si tratta di un commissario di gara, Giuseppe Laganà, operaio di 56 anni, e del pilota alla guida dell'auto uscita di strada, Mauro Amendolia, 52enne messinese. Ferita la figlia Gemma, 26 anni, navigatrice.

La donna, ricoverata a Petralia e poi trasportata con l'elisoccorso all'ospedale Civico di Palermo, ha riportato un grave trauma cranico. Mauro Amendolia e la figlia Gemma erano iscritti col numero 29 alla Targa Florio nelle prove valide per il campionato italiano di rally assoluto conduttori. Correvano con una Mini Cooper Jcw per la scuderia Messina Racing Team. La famiglia Amendolia, Mauro con le figlie Valentina e Gemma, è appassionata di corse automobilistiche di rally ed entrambe le giovani gareggiavano come piloti. L'anno scorso l'equipaggio composto da Gemma e Valentina aveva partecipato al 13° Rally del Tirreno.

L'incidente si è verificato alle 12.30 a Isnello, al km 10+500, in località Piano Torre. "L'equipaggio dell'auto, secondo regolamento, si può alternare alla guida. L'incidente in cui sono morti il pilota Mauro Amendolia e il commissario di percorso Pippo Laganà, e' avvenuto in un rettilineo dopo la postazione 30. Al momento dell'incidente non c'era nevischio e la strada si andava asciugando. Il commissario era a due metri dalla sede stradale e in posizione sopraelevata", ha spiegato il direttore di gara, Marco Cascino, facendo riferimento al fatto che al momento dell'iscrizione padre e figlia risultavano rispettivamente come navigatore e pilota e non al contrario come poi constatato dopo il tragico schianto. La corsa, valida come terza prova del campionato italiano rally e per il campionato italiano autostoriche, è stata prima sospesa e poi definitivamente annullata.

Inevitabilmente, la procura di Termini Imerese ha aperto un'inchiesta. E' stata disposta l'autopsia sui corpi delle due vittime e una perizia tecnica sull'auto. C'è da stabilire se tra le cause dell'incidente ci possa essere un guasto alla vettura o un malore del pilota.

Tragedia alla Targa Florio: morti un pilota e un commissario
TAGS:
Targa Florio

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X