Tourist Trophy, Michael Dunlop vince la Superbike con record storico

Abbattuto il muro dei 17' sul giro singolo. Hutchinson e McGuinness sul podio, Bonetti 31°

di ALBERTO GASPARRI

Tourist Trophy, Michael Dunlop vince la Superbike con record storico

Michael Dunlop ha riscritto la storia del Tourist Trophy. Il figlio d'arte di un'intera famiglia di corse su strada, infatti, ha vinto la prova inaugurale del TT 2016, stabilendo il nuovo record sul giro: 16'58"254 all'incredibile media di 214,675 km/h lungo i 60 chilometri del percorso tra muretti e alberi dell'Isola di Man. In sella a una Bmw, il 27enne Dunlop ha percorso i sei giri previsti in 1'15"643 (primato in gara), precedendo di 19" Ian Hutchinson (Bmw) e di oltre 1' John McGuinnes (Honda). Ottima la settima piazza della Norton con David Johnson, mentre Bruce Anstey non è andato oltre l'ottava in sella all'attesissima RC213V-S, la MotoGP stradalizzata della Honda.

Stefano Bonetti

Discreto il 31° posto di Stefano Bonetti (Kawasaki). "Avevo problemi di setup e solo all'ultimo giro, cambiando la posizione in sella li ho migliorati leggermente. Ho messo il sedere sul codone e la mia Kawasaki andava meglio dopo una settimana dove abbiamo sempre avuto problemi di trazione e di anteriore. Cambiando la posizione in sella nell'ultimo giro ho ottenuto il mio miglior tempo. Sono arrivato a due secondi dal record personale. Peccato perché se avessi avuto la media della tornata finale avrei finito nei primi venti. Inoltre ho usato gomme intagliate e non slick perchè non erano disponibili lgli penumatici che volevo. Sono parzialmente soddisfatto e non vedo l'ora sia lunedì per correre la Stock. Saranno quattro giri, quindi distanza più corta e ora ho un'idea per come far funzionare meglio al mia moto. Staremo a vedere”, ha detto. Ritirato per un foro al radiatore Marco Pagani (Bmw), mentre il debuttante Alex Polita (Bmw) ha chiuso 47°. Ogni sera alle 21, fino al 15 giugno, Premium Sport riserva uno spazio al TT con immagini e approfondimenti sulle gare.

TAGS:
Tourist Trophy
Dunlop
Pagani
Bonetti
Polita