Nascar, in cinque per completare la rosa dei quattro candidati al titolo

Kyle Busch, Kevin Harvick e Martin Truex Jr. sono già sicuridel loro posto

di STEFANO GATTI

Nascar, in cinque per completare la rosa dei quattro candidati al titolo

Manca ormai un solo nome per completare la lista dei magnifici quattro che si giocheranno il titolo NASCAR tra due domeniche a Homestead-Miami. Dopo che Kyle Busch si era assicurato il primo “slot” vincendo la 500 Miglia di Martinsville l’ultimo weekend di ottobre, due altri pezzi del puzzle sono andati al loro posto lo scorso fine settimana, al termine di un’altra “500”: quella del Texas. Sopra c’erano i nomi di Kevin Harvick e Martin Truex Jr., primo e secondo al traguardo. Entrambi erano a caccia della loro prima affermazione a Fort Worth e nonostante Truex venisse da una striscia di quattro vittorie consecutive sugli “intermediate speedways”, (quelli da 1,5 miglia) il colpaccio è appunto riuscito ad Harvick che ha messo a segno la mossa decisiva a dieci giri dalla bandiera a scacchi.

Il pilota dello Stewart-Haas Racing ha approfittato di una piccola incertezza di Truex, lungamente leader della corsa, per portare la sua Ford numero 4 fuori dalla scia della Toyota numero 78 del Furniture Row Racing, superarla ed andare a vincere il 34esimo dei 36 appuntamenti di una stagione iniziata alla fine di febbraio con la 500 Miglia più famosa: quella di Daytona. Piccola delusione per Truex ma quello che conta è l’ingresso nel poker dei candidati alla conquista della Monster Energy NASCAR Cup. Traguardo che il pilota del New Jersey, ancora all’inseguimento del primo titolo, ha raggiunto rafforzando la propria leadership nella classifica generale e mettendosi definitivamente al riparo dai diretti inseguitori. A differenza di Truex, protagonista di una stagione costantemente in copertina (sette vittorie), Harvick ha fin qui vissuto un 2017 piuttosto anonimo (due soli successi: Sonoma alla fine di giugno e appunto Texas) ma regolare ed ugualmente solido, ed è emerso alla distanza, fattore decisivo in una serie basata su un “format” … ad eliminazione progressiva. La vittoria in Texas regala al californiano la chance di puntare al bis del titolo conquistato nel 2014. Intanto, mentre lo stesso Harvick, Truex e Busch possono già concentrarsi sulla finale di Miami del prossimo 19 novembre, la 500 Miglia di Phoenix di domenica 12 rappresenta la gara del “dentro o fuori” per (in quest’ordine di classifica) Brad Keselowski, Denny Hamlin, Ryan Blaney, Chase Elliott e Jimmie Johnson: cinque pretendenti per l’ultimo “invito” alla caccia alla corona 2017. Con gli ultimi due (Elliott ed il sette volte campione nonché campione in carica Johnson) praticamente obbligati a vincere in Arizona per portare a termine la missione.

TAGS:
Nascar

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X