Motonautica, incidente in gara: morto il campione del mondo Massimo Rossi

Il 24enne italiano correva con licenza tedesca. Il presidente della Federmotonautica: "Circuito pericoloso, non si doveva correre"

Massimo Rossi, Facebook

Massimo Rossi, campione del mondo di motonautica nelle classi 250 e 350, è morto in seguito ad un tragico incidente avvenuto in gara in Germania. A dare la notizia è stato il presidente della Federmotonautica, Vincenzo Iaconanni che ha accusato la sicurezza del circuito: "L'incidente è avvenuto su un circuito pericolosissimo, con le nostre regole lì non si sarebbe mai corso". Rossi correva con la licenza tedesca, perché lavorava in Germania.

Il presidente della federazione italiana motonautica ha poi proseguito nel suo duro attacco contro gli organizzatori della gara: " La manifestazione nella quale è avvenuto l'incidente si chiama Traben Trabach, e si svolge in un circuito la cui larghezza è pari a meno della metà del minimo consentito in Italia. Abbiamo protestato mille volte per la pericolosità di quella gara, ma nessuno ci ha mai ascoltato".

La dinamica dell'incidente è invece ancora poco chiara: "Non sappiamo con certezza la dinamica dell'incidente ma dalle prime informazioni sembra che addirittura dopo essere andato a sbattere sul terrapieno, Rossi sarebbe finito contro un albero".

Poi ecco l'attacco finale: "Ci sono dei circuiti dove non si dovrebbe mai correre e sono tutti all'estero. In Italia siamo all'avanguardia per la sicurezza, purtroppo quando i nostri piloti vanno all'estero finiscono nelle mani di macellai". Massimo Rossi aveva 24 anni.

TAGS:
Motonautica
Massimo Rossi
Germania
Incidente

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X